Addio “Marina del Gargano”, si chiamerà “Marina di Manfredonia”. Gelsomino si gode la bandiera blu

Il presidente del Cda: “Pronti a cambiare totalmente pelle”

Sventola (e lo farà per tutti i prossimi dodici mesi) la Bandiera Blu sul Porto Turistico Marina del Gargano di Manfredonia, l’ambito e prestigioso vessillo della FEE che premia l’adozione di una politica di un piano ambientali che includono l’attivazione di buone pratiche in materia di gestione dell’acqua, rifiuti, consumo di energia, salute e sicurezza, uso di prodotti ecologici.

Un riconoscimento che premia l’avveniristica infrastruttura diportistica del Golfo e la lungimirante gestione del suo management, “pronta a rilanciarsi in grande stile – fanno sapere dal porto turistico – anche sul fronte commerciale e di marketing per rendere servizi sempre più all’avanguardia per l’attrattività del territorio in cui è magnificamente incastonata”.

Per ricevere la Bandiera Blu un porto turistico (71 in Italia, 5 in Puglia) deve possedere i servizi necessari e gli standard in conformità ai numerosi criteri richiesti. “Un’eccellenza che qualifica anche un’intera destinazione turistica (il Gargano ed il Nord Puglia) – aggiungono – in cui sono ancora pochi i riconoscimenti della FEE”.

“Prossimamente organizzeremo, come da cerimoniale, un momento pubblico ad hoc per celebrare la Bandiera Blu – spiega Ciro Gelsomino, presidente del CdA del Marina -. Con grande onore ed orgoglio riceviamo questo riconoscimento internazionale di importante valore, non solo simbolico; uno stimolo ad andare avanti nella fase di rilancio logistico, commerciale e di marketing di questo Marina. Il nostro lavoro ed il nostro impegno certamente non finiscono qui, anzi ripartono instancabilmente da questo punto . Il Porto turistico è pronto a cambiare totalmente pelle, a partire dal nome: Marina di Manfredonia, in onore della città che lo ospita e che è la porta del Gargano”.