Campi Diomedei, arriva l’ok della Soprintendenza. Ripartono i lavori per il Parco urbano di Foggia

L’autorizzazione rilasciata dalla Soprintendenza contiene alcune prescrizioni progettuali, che non stravolgono l’impianto originario e complessivo, alle quali dovrà uniformarsi l’esecuzione dei lavori

Il Soprintendente ad interim della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Barletta-Andria-Trani e Foggia, Luigi La Rocca, ha firmato il provvedimento con il quale autorizza la ripartenza dei lavori per la realizzazione del Parco Urbano Archeologico dei Campi Diomedei. Il provvedimento autorizzativo è l’esito della valutazione che la Soprintendenza ha compiuto sul progetto esecutivo trasmesso dall’Amministrazione comunale e, naturalmente, delle interlocuzioni intercorse tra le due istituzioni e la Direzione Generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

L’autorizzazione rilasciata dalla Soprintendenza contiene alcune prescrizioni progettuali, che non stravolgono l’impianto originario e complessivo, alle quali dovrà uniformarsi l’esecuzione dei lavori. Il progetto esecutivo messo a punto dal Comune di Foggia ed inviato alla Soprintendenza, infatti, è stato considerato “compatibile con le esigenze di tutela delle aree oggetto dell’intervento”. Sarà adesso compito e cura dell’Amministrazione comunale disporre la materiale ripartenza dei lavori e comunicarla alla Soprintendenza, nell’ambito dell’iter di costante confronto e supervisione che dovrà essere attuato nelle diverse fasi della realizzazione dell’intervento.





Change privacy settings