Pet-Tac di ultima generazione a Casa Sollievo della Sofferenza. La benedizione di Moscone

Impiega meno tempo della precedente ed emette la metà delle radiazioni. Presente alla cerimonia anche il neo direttore generale, Giuliani

Inaugurata la nuova Pet-TC al Poliambulatorio “Giovanni Paolo II” di Casa Sollievo della Sofferenza, dove l’arcivescovo di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, padre Franco Moscone, che è anche presidente dell’ospedale, ha benedetto il macchinario. Si tratta di uno strumento di ultima generazione, che impiega la metà del tempo e che emette la metà delle radiazioni, garantendo una migliore qualità delle immagini rispetto alla precedente, che è stata utilizzata per 12 anni, prima di essere sostituita. A descrivere all’Arcivescovo le caratteristiche della PET-TC è stato Elio Perrone, dirigente medico responsabile dell’Unita Operativa Semplice Dipartimentale di competenza, che successivamente ha mostrato a padre Moscone le immagini generate dallo strumento diagnostico.

Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, il nuovo direttore generale di Casa Sollievo della Sofferenza, Michele Giuliani, l’uscente, Domenico Crupi, e il direttore scientifico, Angelo Vescovi. L’evento inaugurale è stato caratterizzato da un fuori programma. Ad attendere l’Arcivescovo c’era un anziano sacerdote di Rutigliano (BA), don Nicola Del Nero, che aveva fissato un appuntamento per un breve incontro. Padre Franco lo ha salutato al suo arrivo e, dopo aver appreso da lui che ha 87 anni e 60 di sacerdozio, lo ha voluto accanto a sé durante la benedizione e ha voluto condividere con lui il rito dell’aspersione. (fonte teleradiopadrepio.it)

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come