Maglia rubata, grande cuore e solidarietà dai foggiani per il piccolo Gabriele. Mamma commossa da tanto affetto

L’indignazione di molti tifosi. La madre del piccolo ha confermato a l’Immediato di essere stata contatta da diverse persone disposte a regalare la maglietta. “Stamattina è andato a scuola triste”

Grande solidarietà è stata espressa in queste ore dopo la notizia della maglietta del Foggia rubata ad un bambino di soli 10 anni. Tantissimi i messaggi giunti sui social: dall’indignazione dei cittadini alla volontà di contribuire a donare al piccolo Gabriele una nuova t-shirt. Un valore inestimabile per il tifoso rossonero: quella maglietta stesa dalla sua mamma per farla asciugare aveva inciso gli autografi dei giocatori. Sabato scorso l’aveva perfino indossata alla partita contro lo Spezia: “Era sicuro che portava fortuna, infatti il Foggia ha vinto – confessa a l‘Immediato la mamma del piccolo che ci conferma di essere stata contatta da più di una persona disponibile a donare la maglietta dei rossoneri -. Stamattina è andato a scuola triste. Questa è la Foggia che ci piace, grazie a tutti”.

E chissà che tra tutta questa solidarietà dimostrata, non ci sia anche l’autore del furto, che compreso l’errore sceglierà di fare un passo indietro. “Difficile”, scrivono su Facebook. “É una vergogna, la maglia del Foggia non si tocca”, l’indignazione di molti tifosi.