La provincia di Foggia dal premier Conte. 120 progetti per lo sviluppo della Capitanata

Il presidente del Consiglio: “Il Cis è uno strumento che nasce per accelerare la realizzazione di interventi strategici per il superamento del divario economico e sociale nel nostro Paese”

Il grande giorno del Contratto di Sviluppo di Capitanata a Roma. Oggi a palazzo Chigi, il presidente della Provincia di Foggia Nicola Gatta ha incontrato il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte. Con lui anche il sindaco Franco Landella e l’assessore regionale Raffaele Piemontese. Sono 120 i progetti presentati, molti dei quali subito cantierabili. Gli altri sono stati scremati. “Priorità a strade e ad infrastrutture strategiche per lo sviluppo socio-economico del territorio”, ha scritto il presidente Gatta.

Si è insediato oggi a Palazzo Chigi il Tavolo istituzionale per il “Contratto Istituzionale di sviluppo per l’area di Foggia”. Come ha spiegato il premier Conte, la strategia di sviluppo del Cis Capitanata si basa innanzitutto sulla valorizzazione delle eccellenze locali (culturali, naturalistiche, eno-gastronomiche, artigianali e produttive) e mira a dare concreta attuazione al potenziale territoriale ancora non pienamente espresso attraverso la realizzazione di interventi strategici, funzionalmente connessi tra di loro.

“Dopo un lavoro di confronto con gli attori territoriali, che, su impulso del Presidente del Consiglio, è stato svolto da Invitalia nei mesi scorsi, sono pervenute 120 proposte progettuali, che verranno selezionate dai componenti del Tavolo sulla base di criteri di selezione chiaramente predeterminati. I settori riguardano: ambiente, infrastrutture, sviluppo economico e produttivo, turismo, cultura e valorizzazione risorse naturali. Il Tavolo, presieduto dal Presidente Conte, prevede altri undici componenti, in rappresentanza delle Istituzioni coinvolte, ovvero i ministri per il Sud, dello Sviluppo economico; degli Interni, dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, delle Infrastrutture e trasporti, per i Beni e le attività culturali, delle Politiche agricole alimentari forestali e del turismo, inoltre Regione Puglia, Provincia di Foggia, Comune di Foggia, Invitalia. Il Contratto Istituzionale di Sviluppo (Cis) è uno strumento che nasce per accelerare la realizzazione di interventi strategici per il superamento del divario economico e sociale nel nostro Paese. Gli interventi sono finanziati con risorse nazionali ordinarie, risorse comunitarie e del Fondo per lo sviluppo e la coesione. Invitalia è il soggetto attuatore dei Cis”.

Va avanti anche la strategia dello Sblocca Cantieri. “Sicilia, Piemonte, Calabria, Puglia, Basilicata, Marche, Umbria: avevo promesso che saremmo intervenuti a sbloccare i lavori cantiere dopo cantiere e così è e così sarà- ha osservato Conte- La nostra strategia è chiara: semplificare le norme, eliminare adempimenti inutili, avviare a soluzione i contenziosi che si trascinano da anni, accelerare tutti i procedimenti in corso. E’ per questo che abbiamo adottato il “decreto sblocca-cantieri” ed è per questo che oggi ci riuniremo in Consiglio dei Ministri per adottare il “decreto crescita”. Non bastano solo interventi normativi. Occorre anche seguire, passo dopo passo, i lavori in corso, risolvendo le varie questioni critiche via via che si presentano. Alcuni cantieri giacciono bloccati da anni, ma noi interveniamo a prescindere dai ritardi accumulati e da eventuali colpe di chi ci ha preceduto. Dobbiamo offrire risposte concrete alle comunità locali, dobbiamo perseguire l’interesse nazionale”.



In questo articolo: