Scontro tra clan: i carabinieri fulminei denunciano per minacce con l’ascia due noti pregiudicati

Provvedimento immediato dei militari dell’Arma. Nel mirino due persone che si sarebbero scontrate per dissidi legati alla pesca. Indagini ancora in corso

È arrivato in pochi attimi il provvedimento a carico dei due pregiudicati che in pieno giorno, a Mattinata – come raccontato da l’Immediato -, si sono scontrati armeggiando asce e insultandosi pesantemente. I carabinieri hanno comunicato di aver provveduto, nell’immediatezza, a denunciare entrambi gli uomini (uno del clan Silvestri, il rivale ritenuto vicino a “Passaguai”) alla Procura della Repubblica di Foggia.

Il primo per percosse, il secondo per minaccia aggravata dall’uso dell’ascia, brandita dal lato della lama, dal pregiudicato ritenuto dagli inquirenti vicino a Gentile (l’uomo vittima di agguato di mafia lo scorso 21 marzo, ndr) e poi gettata a terra. Il litigio, stando a quanto emerso, sarebbe riconducibile a dissidi legati alla pesca, e per tale motivo sono in corso altri accertamenti in quanto, al momento, nessuno dei due risulterebbe titolare di licenza. (in alto, l’uomo mentre armeggia l’ascia)

Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/immediatonet