“Percolato buttato in campi e fiumi, attività andava avanti da anni”. Testimonianza shock sulla discarica di Deliceto

Striscia la Notizia è tornata sulla vicenda sentendo anche il sindaco di Ascoli Satriano, Vincenzo Sarcone: “La gente si sta ribellando. Mi sono rivolto agli organi competenti”

Striscia la Notizia non molla la discarica della BiWind (ex Agecos) di Rocco Bonassisa a Deliceto. L’inviato Pinuccio ha raccolto una testimonianza che dimostrerebbe come la metodologia di “smaltimento alternativo” andasse avanti da anni. Nel servizio si mostra, ancora una volta, la motopompa (ancora marchiata Agecos) che aspira percolato buttandolo nei campi e in un piccolo canale d’acqua che sfocia nel fiume Carapelle.

“Ho riconosciuto quel rumore – ha detto una persona nella testimonianza -. Sempre di notte. Per non parlare della puzza dal canale. Ci sono state attività fino a 20 giorni fa, poco prima del servizio di Striscia. Ho incontrato tanti autoarticolati di notte, anche sabato e domenica”. Cosa fanno quei camion?

La discarica si trova in agro di Deliceto ma adiacente al territorio di Ascoli Satriano. Pinuccio ha sentito Vincenzo Sarcone, sindaco del paese dei “Grifoni”. “Il fiume attraversa per 9 km il territorio di Ascoli Satriano e continua lungo il tavoliere fino a sfociare nel golfo di Manfredonia. Siamo molto preoccupati. Mi sono rivolto a tutti gli organi competenti e attendo risposte. La gente si sta ribellando. Si sono costituiti comitati con la richiesta che i canali vengano analizzati”. La discarica, intanto, aspetta l’ampliamento. “Ma speriamo non venga data l’autorizzazione”, ha detto Sarcone. Sul finire del servizio, Pinuccio ha annunciato che presto ci saranno altre novità. 

IL SERVIZIO DI STRISCIA >>> CLICCA QUI