Contributo di locazione, ritardi nei pagamenti a Foggia. Cassitti: “Presto tutti avranno i soldi, sono stati trasferiti in banca”

Sono 981 i richiedenti beneficiari per un totale di 707.000 euro ricevuti dalla Regione Puglia, che dovranno essere divisi

“Come mai il Comune di Foggia, non eroga ancora il contributo di locazione delle politiche abitative in riferimento anno 2016? Io sono andato al Comune per conto di alcune persone, visto che hanno già provveduto cin graduatoria finale da gennaio. A tutt’oggi risulta ancora fermo tutto senza che nessuno sa nulla”. Così scrive a l’Immediato un cittadino.

Abbiamo chiesto conto al consigliere comunale e delegato alle Politiche Abitative Saverio Cassitti, il quale invita alla calma. I soldi starebbero per arrivare. “Sono 981 i richiedenti beneficiari per un totale di 707.000 euro ricevuti dalla Regione Puglia, che dovranno essere divisi. Ci sono famiglie che prendono 900 euro altre 300 euro. Non c’è un importo minimo, dipende dal loro contratto di locazione e dal reddito non è mai stessa la stessa cifra”, spiega Cassitti. “I soldi sono stati trasferiti dalla Regione e da Foggia sono stati mandati in banca, alla Unicredit, che sta organizzando un programma di pagamento. Entro la prossima settimana si comincerà a pagare”.

È critico invece il comunista Giorgio Cislaghi, che segue da sempre il tema dell’emergenza abitativa.

“Ci sono continui ritardi del Comune di Foggia, c’è la quota di premialità. Il Comune emana una prima graduatoria, poi emette la graduatoria definitiva, bisogna attendere la fine per il contributo di premialità. Tutto questo processo viene attuato sempre con eccessivo ritardo. La Regione ha deliberato, è nel bilancio della Regione la somma. L’anno scorso è successo un gran casino perché sono arrivati a pagare a febbraio il 2015, il 2016 dovrebbe essere erogato entro il dicembre 2018, ma siamo arrivati a marzo. È indecente”.

Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/immediatonet