Casa Sollievo, passi da gigante nella robotica. “Mario” e “Astro” protagonisti in Vaticano

Incontro a Roma su etica e tecnologia. Presenti i rappresentanti dell’ospedale di San Pio

Si è concluso ieri in Vaticano il workshop “Roboetica. Persone, macchine e salute” organizzato dalla Pontificia Accademia per la Vita (PAV) in occasione dell’assemblea generale del 2019. Presente Casa Sollievo della Sofferenza con il direttore generale Domenico Crupi, il direttore dell’Unità Innovazione e Ricerca Francesco Giuliani e il primario di Geriatria Antonio Greco. Il direttore scientifico Angelo Vescovi ha preso parte all’evento in qualità di membro della Pontificia Accademia per la Vita dal 2017.

Dopo l’udienza con Papa Francesco di lunedì mattina, riservata ai partecipanti, il workshop ha affrontato numerosi temi, tra cui: implicazioni socio antropologiche, intelligenza artificiale, nuove modalità di conoscenza e relazione. L’ultima giornata, infine, è stata dedicata alle implicazioni etiche della robotica nella sanità.

Nella sezione “Etica e tecnologia, Casa Sollievo ha presentato un poster che sintetizza in breve l’esperienza maturata negli ultimi anni nel campo della robotica assistita, partecipando allo sviluppo o alla sperimentazione in ambito sanitario dei 5 robot con cui stiamo lavorando: M.A.R.I.O., Astro, Buddy, R1 e Pepper.

Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/immediatonet