Cavaliere incontra la coalizione. L’idea che tanti gli sottopongono è la ricostruzione di una “Città dei Diritti”

Dai senza tetto ai migranti, disoccupati, giovani, commercianti e vittime di usura ed estorsione. Un progetto largo di partecipazione. Già pronte alcune liste

Tutta la coalizione del centrosinistra extralarge incontrerà questa sera il candidato sindaco Pippo Cavaliere alle 20 nel circolo del Pd di Via Matteotti.Sono già quasi pronte alcune liste, come Città Futura, che metterà insieme Socialisti, Verdi, Socialismo Dauno e Articolo 1, mentre l’assessore regionale Leo Di Gioia dovrebbe avere due liste civiche a lui ispirate, una sicuramente Foggia Civica, già presente nel 2014, col leader Rosario Cusmai che punta ad essere il più suffragato della città, e un’altra più ispirata al nuovo soggetto politico nato a Bari con Alfonsino Pisicchio. Ci sono poi il Pd, Azzurra Popolare di Lucio Tarquinio e Mimmo Verile, la lista dei pizzarottiani Foggia in Comune, che hanno messo da parte ogni dubbio e sostengono convintamente il candidato sindaco, una lista ispirata da Massimo Cassano, Puglia Popolare e infine si sta lavorando alla lista del sindaco, che potrebbe chiamarsi Foggia Reagisce come il vecchio slogan della manifestazione al Teatro Giordano con l’allora procuratore nazionale antimafia Franco Roberti.  

Oggi il candidato, secondo le indiscrezioni che circolano tra i maggiorenti, dovrebbe formulare alcune sue richieste. Nessun veto futuro. È possibile e ci si può attendere, da cittadini accorti, che Cavaliere, come presidente della Fondazione Antisura Buon Samaritano possa proporre un patto per ricostruire insieme ai cittadini la città dei diritti.

A questo stanno lavorando i tanti volontari che lo apprezzano e che continuano a chiamarlo e a mettersi a disposizione per questa campagna elettorale. Molte delle energie potrebbero essere pescate oggi anche al Presidio di Libera. L’idea è di ricostruire insieme ai cittadini la “città dei diritti”. I senza tetto, i rifugiati, i migrati, i disoccupati, i giovani, i commercianti, le vittime di usura e estorsione, le giovani coppie, gli sfrattati.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come