Rifiuti e alghe nei canali, continuano le vessazioni contro Ciavarella che denunciò gli assenteisti del Consorzio

Il tutto sta per riversarsi nei corsi d’acqua della laguna. La denuncia dei coniugi

Ancora vessazioni consortili per il dipendente Matteo Ciavarella, dopo il caso degli assenteisti al Consorzio per la Bonifica della Capitanata. Nell’abitazione del custode a Palude Lauro vicino a Torre Mileto, ma appartenente all’agro di Lesina, il Consorzio da tempo non effettua più la raccolta delle alghe e dei rifiuti, che stanno per riversarsi nei corsi d’acqua della laguna.

Abbiamo fatto tutte le segnalazioni, il Consorzio dice di aver raccolto, ma non è così. Ci sono anche rifiuti interrati”, denunciano i due coniugi a l’Immediato. “L’aria era irrespirabile in quel posto. Stare lì h24, chissà se la mia malattia è causata da tutti i vapori e altro che ho respirato in quel luogo.Voglio far presente che dal 2011 al 2016 non hanno mai effettuato uno smaltimento”, continua la moglie.