Boom di turisti tedeschi sul Gargano, Germania primo mercato del turismo pugliese

Seconda tappa dell’edizione 2019 dell’iniziativa di Pugliapromozione, Agenzia Regionale del Turismo, per presentare l’offerta di una delle regioni più belle d’Italia

Oltre 50 operatori travel tedeschi hanno partecipato alla seconda tappa del BuyPuglia Tour 2019 a Francoforte il 17 gennaio scorso, dopo la prima tappa di Praga; l’evento  ha coinvolto 20 sellers arrivati direttamente dalla Puglia per raccontare e far vivere l’esperienza Puglia agli operatori tedeschi. Dopo un primo momento dedicato a incontri business one-to-one,  la presentazione della destinazione con   un viaggio “virtuale” tra mare cristillano, natura, arte e cultura della destinazione. Un viaggio, questa volta “reale”, tra i tradizionali sapori pugliesi proposto dallo chef e attore Andy Luotto e accompagnato da un’ottima selezione di vini, ha trasformato l’evento in una delle tipiche feste di paese che d’estate animano la Puglia, con tanto di musica offerta da Taranta Dub.

“Siamo entusiati di aver portato un assaggio dell’esperienza Puglia in Germania, primo mercato per  la nostra regione in termini di arrivi e presenze”, commenta Loredana Capone, l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia. “Quello tedesco è un mercato consolidato ma in stabile crescita, che nel 2017 è stata dell‘8,5% con oltre 140mila arrivi,  774mila presenze e una media di soggiono di 5,5 notti”.

L’identikit del turista tedesco presenta un visitatore attento a un’offerta che integri il prodotto mare con itinerari culturali ed enogastromici, ma anche con proposte di intrattenimento e vacanza attiva in mezzo alla natura e panorami variegati.

“La nostra vasta offerta di prodotti turistici ed esperienzali soddisfa pianamente la domanda dei principali categorie di viaggiatori che scelgono la Puglia: dagli over 60, il gruppo più numeroso e con maggiore capacità, alle famiglie con bambini e i giovani under 30”, spiega Capone. “Se da un lato le prime due categorie tendono ad apprezzare maggiormente il mix di mare, cultura ed enogastronomia a cui far corrispendere un buon rapporto qualità/prezzo dei servizi, dall’altro i giovani, che è un segmento in crescita, sono attratti dalla proposta di eventi organizzati, dal divertimento alla cultura, oltre all’apportunità di accedere a offerte low cost”.

Il 65% dei turisti tedeschi predilige strutture alberghiere (in particolare gli hotel 4 e 5 stelle), con soggiorni concentrati nei mesi di settembre (19%), giugno (16%) e maggio (15%): periodi in cui, a differenza della Germania, il clima in Puglia è estremamente temperato e permette sia la balneazione che attività come trekking, golf, mountain bike, diving.

Vieste, Ugento, Peschici e Fasano sono i comuni dalla maggior concentrazione di pernottamenti (50% del totale). Seguono Bari, Porto Cesareo, Gallipoli, Nardò, Otranto, Ostuni, Monopoli e Lecce.

La Germania è ben collegata alla Puglia grazie a numerosi voli tra le principali città tedesche (Francoforte, Berlino, Monaco, Norimberga, Dusserdorlf, Stoccarda, Memmingen) e gli aeroporti pugliesi di Bari e Brindisi operati da compagnie tradizionali e low cost come Ryanair, Air Dolomiti, Jet Airfly ed Eurowings.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come