Scuole al gelo, rivolta degli studenti foggiani. Cortei e cori: “Accendete i termosifoni”

Sono in piazza i ragazzi del Poerio, Einaudi ed altri plessi dove i caloriferi sono comunque tiepidi e non consentono di seguire le lezioni in tranquillità

Sciopero per gli studenti delle scuole superiori foggiane. Sono in piazza i ragazzi del Poerio, Einaudi ed altri plessi dove i caloriferi sono comunque tiepidi e non consentono di seguire le lezioni in tranquillità, se non con cappotti e guanti addosso. “Accendete i termosifoni”, lo slogan cadenzato sotto Palazzo Dogana in attesa del presidente Nicola Gatta, che però oggi non dovrebbe essere a Foggia, ma a Candela nel suo Comune.

Il delegato all’edilizia scolastica non c’è perché il presidente ha annullato le deleghe con la sua elezione. Gli studenti possono parlare solo con la funzionaria ed il dirigente al ramo.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: