Dolci natalizi, ultime ore caloriche per gustare i susumelli di Sant’Agata di Puglia

Nel borgo dei Monti Dauni il panificio Pan del Re, situato nei pressi del castello e che ha partecipato anche al Salone del Gusto di Torino, produce susumelli con la ricetta tradizionale, rifornendo anche il B&B l’Antico Monastero

Manca un solo giorno alla fine delle feste natalizie. L’Epifania si porta via le feste e anche i dolci. Quanti balli ed esercizi fisici serviranno per smaltirli? Quante iscrizioni in palestra si registreranno in questo gennaio?

Cartellate, panettoni artigianali meridionali, mandorle atterrate e in mille altre varianti, mostaccioli, frutta secca ricoperta di cioccolato. I dolci del Natale sono infiniti, ma tra i più gustosi e meno noti al pubblico di massa ci sono i susumelli, degli squisiti biscotti fritti tipicamente natalizi della zona di Sant’Agata di Puglia, che si preparano molti giorni prima del Natale per poi regalarli come in ogni altro borgo in famiglia. Il paese dei Monti Dauni in questi giorni di neve è stato uno dei più fotografati per il suo skyline presepiale e naturalmente natalizio, citato anche dai poeti a cominciare dall’irpino Franco Arminio.

A Sant’Agata il panificio Pan del Re, situato nei pressi del castello e che ha partecipato anche al Salone del Gusto di Torino, produce susumelli con la ricetta tradizionale, rifornendo anche il B&B l’Antico Monastero. Grazie al panificio i dolci hanno valicato i confini dei Monti Dauni.

Alla manifestazione di città slow Pan del Re ha presentato proprio i susumelli, susumiedd in dialetto, il dolce tipico santagatese riconosciuto come prodotto tradizionale con un Decreto del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali del 16 Giugno 2008 e pubblicato nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali.

Un impasto che somiglia ai più noti strufoli napoletani, ma che viene esaltato dalle mandorle abbrustolite e tritate, dal miele e dalle altre leccornie che vengono grossolanamente cosparse sui tre rotolini di pasta lavorati come gnocchi e uniti uno all’altro e fritti. La semplice pasta fritta, con mandorle tritate e miele paesano viene spedita in tutta Italia dal panificio santagatese.

Domani ultima scorpacciata, per la dieta c’è tempo.