120 anni dell’Istituto Marcelline di Foggia: celebrazione con messa, convegno e concerto gospel

Mercoledì 9 gennaio ricorrerà l’anniversario della fondazione dell’Istituto di Cultura e di Lingue sito in corso Garibaldi

L’Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline quest’anno celebra i 120 anni di presenza nella città di Foggia in programma mercoledì 9 gennaio. Alle 11 sarà celebrata una Santa Messa dall’Arcivescovo Metropolita Mons. Vincenzo Pelvi nella Cattedrale, il rito eucaristico sarà concelebrato da Mario Paciello, Vescovo emerito di Altamura – Gravina – Acquaviva delle Fonti.
Nel pomeriggio alle 16 nella sala della Musica dell’Istituto Marcelline si esibirà la formazione corale The Dove’s Gospel Choir diretta dalla professoressa Raffaella Porciatti in un concerto di canti gospel dal titolo “20 Years of Praise”.
Alle 18 si terrà il convegno dal titolo “Quale Libertà? Idee a confronto”, presso l’Istituto Marcelline. Al convegno interverranno l’Arcivescovo Vincenzo Pelvi, il sindaco di Foggia Franco Landella, il Presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta, il Procuratore capo della Repubblica Ludovico Vaccaro, il Presidente della Prima Sezione del Tribunale di Foggia Antonio Buccaro, la Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale, Ambito territoriale di Foggia, Maria Aida Tatiana Episcopo, la Madre Generale della Congregazione delle Marcelline, Marimena Pedone e la Legale Rappresentante dell’Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline, Anna Monia Alfieri.
Ad accogliere gli ospiti ci sarà la Preside dell’Istituto Marcelline, Stefania Tetta, tutto il corpo docente e gli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado che faranno un’introduzione al tema del convegno.

La storia. Dalla sua inaugurazione nel 1899 ad oggi l’Istituto Marcelline ha formato tante generazioni di studenti, dando alla città un esempio di professionalità, cura e dedizione alla missione educativa. Sono passati 120 anni da quando l’Arcivescovo di Foggia, Mons. Carlo Mola, rivolse alle suore Marcelline l’invito ad assumere la gestione di un convitto femminile nella città di Foggia. La Congregazione delle suore Marcelline, istituita a Milano dal Beato Luigi Biraghi, il Fondatore, accettò senza esitare, nello spirito propositivo e operoso che ha sempre guidato la loro attività.
Grazie alla presenza dell’Istituto Marcelline, la città di Foggia ha conosciuto uno stile educativo innovativo, dove da sempre il bambino e la sua specificità sono messi al centro del progetto pedagogico, con l’obiettivo di offrire la possibilità di avere una cultura “soda”, come amava definirla il Fondatore, e arricchita dai valori cristiani. Nel solco tracciato dal Beato Biraghi e da Madre Marina Videmari, cofondatrice delle scuole Marcelline, la Congregazione ha sempre operato in stretta collaborazione con i laici, considerandoli parte integrante della missione educativa. Ed è grazie a questa lungimirante intuizione che oggi l’Istituto Marcelline di Foggia educa bambini e ragazzi a partire dal nido e dalla sezione primavera, passando per la scuola dell’infanzia e primaria, fino alla scuola secondaria di primo grado, mettendo in campo esperienza e passione educativa al fine di formare cittadini consapevoli, con un bagaglio culturale e valoriale di cui poter sempre disporre e da cui attingere durante il proprio percorso di vita.

Il prossimo 9 gennaio, durante la celebrazione eucaristica del mattino, saranno ricordati nella liturgia i simboli e gli aspetti salienti della missione educativa dell’Istituto Marcelline. Nel convegno del pomeriggio, alle 18, nella sala della Musica dell’Istituto Marcelline in corso Garibaldi 108, la giornalista Giovanna Greco modererà la tavola rotonda sul tema della libertà, visto sotto i vari aspetti proposti dai relatori. Suor Anna Monia Alfieri, legale rappresentante dell’Istituto, dedicherà il suo intervento alla libertà di scelta educativa ed al pluralismo educativo, due aspetti nodali del sistema dell’istruzione pubblica italiano.
Gli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado dell’Istituto Marcelline accoglieranno gli ospiti con esecuzioni musicali e con una presentazione di alcuni personaggi storici italiani e stranieri che hanno dedicato la vita all’affermazione della libertà nel proprio contesto storico-culturale, diventando oggi un esempio universale di tenacia e coraggio.



In questo articolo: