“Tra corpo e mente”, a Foggia la posturologia protagonista di un incontro scientifico aperto a tutti

Gli esperti illustreranno i percorsi clinici, preventivi e diagnostici. L’evento rientra nel più ampio progetto “Foggia for Children” dell’ATS composta dalle associazioni Foggia Social club, ERA e il Cuore

“Posturologia e sport” è il tema del convegno organizzato sabato 10 novembre dall’ATS che vede impegnate le associazioni Foggia Social club, ERA Foggia e il Cuore Foggia, in collaborazione con l’Università Telematica “Pegaso”. 

Nel corso dell’incontro, organizzato presso l’Auditorium “Santa Chiara”, dalle ore 9.00, interverranno relatori di spicco provenienti da Dipartimenti di Medicina e Università a livello nazionale, in particolare esponenti dell’A.I.P.U (Associazione Italiana Posturologia Universitaria ), il cui Presidente è Gaetano Agliata. 

Gli esperti illustreranno i percorsi clinici, preventivi e diagnostici per affrontare la dimensione posturale nelle varie fasi e gli obiettivi riabilitativi nella disfunzione. 

TRA CORPO E MENTE – “Il convegno – spiega la presidente de Il Cuore Foggia, Jole Figurella – vuole essere un’occasione di discussione e di approfondimento su un tema, quello della postura legata allo sport, che potrebbe rappresentare un’opportunità per la collettività. Per questo motivo, è aperto a tutti i cittadini, studenti, figure professionali, medici, infermieri, odontoiatri, fisiatri, tecnici ortopedici, assistenti sanitari. La postura in equilibrio ideale è quella che consente la massima efficacia del gesto motorio in assenza di dolore e nella massima economia energetica. Qualsiasi cattiva postura comporta un maggior sforzo sulle strutture di supporto corporee e determina il venir meno di un efficiente equilibrio del corpo sulla base di appoggio: è così che si può manifestare nel tempo una disfunzione posturale sintomatologicamente attiva”. 

FOGGIA FOR CHILDREN – L’iniziativa rientra nel più ampio progetto “Foggia for Children”, intervento di inclusione sociale e di tutela della salute attraverso la pratica sportiva e il monitoraggio socio-psico-pedagogico del minore. Il fine solidale del progetto sarà lo sportello di aiuto ed ascolto per minori e counseling rivolto alle famiglie, insieme all’opportunità di frequentare corsi sportivi gratuiti presso una palestra o/e impianti sportivi appositamente selezionati. Il percorso sportivo del minore sarà monitorato dagli educatori di progetto, che verificheranno i progressi in termini di coordinazione motoria, socialità, rispetto delle regole e sviluppo del senso di appartenenza alla comunità cittadina.

A tal fine, sono stati già individuati sedici bambini, iscritti con un contratto annuale presso la palestra “Evolution”, la Scuola calcio “Virtus”, la scuola calcio “Vaccariello” e la palestra “Ars”: qui i ragazzi potranno scegliere tra calcio, judo, ginnastica artistica e altre attività.

PROMOZIONE DEL BENESSERE – L’Ats, inoltre, si propone di utilizzare “Foggia for Children” come contenitore sociale e culturale per promuovere salute, benessere e cultura a disposizione di tutti i cittadini. A tal fine, la presentazione ufficiale del progetto fu organizzata con l’aiuto della Fondazione Mediolanum sul prestigioso palco del Teatro “Giordano” di Foggia, con l’intervento di numerosi attori del territorio. Secondo evento fu la cena di beneficenza “Red &Black”, come i colori del Foggia calcio, il cui ricavato ha contribuito a riempire i fondi raccolti per l’iniziativa rivolta ai minori.





Change privacy settings