Minorenne scomparsa viene ritrovata in stazione di Foggia. Lieto fine dopo grande spavento

Con un’amica maggiorenne si era allontanata dalla propria abitazione per “visitare alcune città italiane”. Intervento della polizia ferroviaria

Nel corso di una pianificata attività di prevenzione e repressione dei reati in ambito ferroviario, nonché dell’intensificazione delle misure di vigilanza e dell’identificazione dei viaggiatori in transito presso la Stazione ferroviaria di Foggia, alle ore 14.25 circa del 23 ottobre scorso, è giunta segnalazione dalla S.O. Compartimentale della Polizia Ferroviaria, che sul treno Freccia Argento, diretto a Roma, vi erano due ragazze, di cui una minorenne, prive di titolo di viaggio.

Personale della polizia Ferroviaria di Foggia ha atteso l’arrivo in stazione del treno segnalato individuando le due ragazze che, alla vista dei poliziotti hanno cercato di allontanarsi. 

Le due sono state raggiunte ed identificate e da un controllo effettuato presso la banca dati interforze, nulla è emerso a carico della maggiorenne, mentre la minore di 17 anni, risultava annoverare una nota di rintraccio per essersi  allontanata dalla propria abitazione, sita in un comune della provincia di Firenze, da alcuni giorni, facendo perdere le proprie tracce. 

La minore e la compagna di viaggio hanno dichiarato agli agenti di essersi allontanate per visitare alcune città italiane all’insaputa delle proprie famiglie pertanto sono stati contattati i genitori della minorenne i quali, felici del ritrovamento della figlia e rasserenati sulle condizioni della stessa, si sono messi subito in viaggio e, giunti a Foggia, hanno ripreso con loro la figlia per fare rientro insieme a casa.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: