Tanto “Sport, nutrizione e benessere”, si chiude la 3^ edizione del Festival della Ricerca e Innovazione dell’UniFg

Soddisfatto il Rettore Ricci: “Abbiamo inaugurato e consegnato alla città due strutture importanti: le Core Facilities e la Palestra di Sport Terapia, ambulatorio all’avanguardia primo in Italia, in collaborazione con Azienda Ospedaliero Universitaria

Cala il sipario sul Festival della Ricerca e dell’Innovazione. La III edizione della manifestazione culturale e sociale dell’Università di Foggia ieri, giovedì 31 maggio 2018, ha salutato la città, ha salutato ogni singola strada di Foggia, percorrendola in bicicletta. Tanto “Sport, nutrizione e benessere”, al centro della kermesse, tema discusso e messo in pratica nelle gare, nei convegni e nelle inaugurazioni. Il Festival, dunque, come momento di riflessione e sensibilizzazione rivolto all’intero territorio che ha respirato un’aria diversa durante le intense giornate proposte dal programma festivaliero, pronto quest’anno a sottolineare l’importanza della Terza Missione: uscire dalle aule universitarie per contribuire allo sviluppo culturale ed economico della società civile.

Il Festival della Ricerca e dell’Innovazione è per l’Università di Foggia un appuntamento importante e prezioso – ha dichiarato il Magnifico Rettore Maurizio Ricci -. In questi tre anni la nostra manifestazione è cresciuta tanto, ha animato e sostenuto la città e, soprattutto, le scuole primarie di Foggia. Quest’ultima edizione, poi, oltre ai momenti divulgativi e culturali, ha offerto anche la possibilità di praticare tanto sport, coadiuvante prezioso del benessere e della salute. Di anno in anno, l’essenza del Festival è dimostrare concretamente che cosa possa fare l’Università per il territorio che la ospita, sottolineando il ruolo di Unifg non solo per la didattica e la ricerca scientifica di qualità, ma anche per la crescita economica e sociale. Quest’anno abbiamo, infatti, inaugurato e consegnato alla città, due strutture importanti: le Core Facilities, un’organizzazione di servizi laboratoriali dove si farà ricerca di qualità e la Palestra di Sport Terapia, ambulatorio all’avanguardia primo in Italia, in collaborazione con Azienda Ospedaliero Universitaria. Anche questo Festival ha, dunque, riscosso consensi e successi e il mio ringraziamento va al Giovanni Messina che ha coordinato il programma e a tutta l’energica squadra, composta da una ormai rodata organizzazione di studenti e personale docente e tecnico amministrativo”.

L’edizione 2018 del FRI in 4 giornate ha proposto 5 convegni, 2 inaugurazioni di nuove strutture consegnate alla città, 1 concerto corale, 2 eventi sportivi, più di 20 i relatori esterni coinvolti, 13 gli istituti scolastici che hanno partecipato con circa 900 studenti delle scuole primarie e secondarie della città e, infine, un casting per la realizzazione del cortometraggio che affronterà il tema della sensibilizzazione sul cancro e gli stili di vita salutari che ne riducono l’incidenza.Tutte le attività sono state organizzate grazie al supporto di Partner principali: Comune di Foggia, Teatro Umberto Giordano, Comune di Troia, Confindustria Foggia, IISS Einaudi, Gianni Rotice srl, Gruppo Telesforo e Mediafarm e di Partner sostenitori: Confcooperative, Farris, Confat, ristorante Al primo piano, Rotary Club Foggia, Nanni Altamura, Sodexo, Enac, Granoro, Doemi, SposArea catering e banqueting di Gianni Cristallo, Lions Club Foggia Host, De Cecco, OnlyFood, La Puglia Recupero, Selecta, Azienda Agricola Serrilli, Terre e Gusti, Losito, Marina Colonna soc. agr. srl, Fulgaro panificatori, CUS Foggia, AIGA, Heroes, RadioNova Ions 97.00, Unesco Foggia, Figliolia, Lampara Club, CIA Puglia, Confesercenti Foggia, Camera di Commercio di Foggia, Confcommercio Foggia, Proraso.