Femminicidio a Troia, è fuori pericolo l’uomo che ha ucciso Federica Ventura

L’uomo, dopo aver ammazzato la donna, tentò il suicidio conficcandosi la lama nel petto

È fuori pericolo di vita ma resta ricoverato in ospedale a Foggia, il 47enne Ferdinando Carella, l’uomo che il 16 febbraio scorso ha ucciso a coltellate la moglie, Federica Ventura, 40 anni. Luogo del femminicidio un’abitazione in viale Kennedy a Foggia. L’uomo, dopo aver ammazzato la donna, tentò il suicidio conficcandosi la lama nel petto. Ad allertare i carabinieri ci pensò la vicina, avvertita della tragedia dai figli della vittima che trovarono rifugio proprio nel suo appartamento.



Nelle scorse ore i medici hanno sciolto la prognosi confermando il ricovero in ospedale per l’uomo. Appena sarà possibile, Carella sarà trasferito nel carcere di Foggia come disposto dal tribunale dauno. L’uomo è accusato di omicidio volontario aggravato e maltrattamenti in famiglia.





Change privacy settings