Iniziano le affissioni abusive, Bordo e Gatta campioni degli “attacchini” selvaggi

Campagna elettorale al via ed immancabili tornano le affissioni abusive. Città imbrattate di manifesti e volantini, sui muri come sui marciapiedi. E i rappresentanti di “Potere al Popolo Manfredonia” hanno già individuato i primi due “campioni” delle affissioni selvagge. “Cari On. Michele Bordo e Consigliere Regionale Giandiego Gatta – scrivono -, leggiamo i vostri comunicati in cui vi dichiarate sempre a difesa della legalità e delle istituzioni. Purtroppo, all’atto pratico, non lo siete visto il comportamento scorretto dei vostri partiti e coalizioni nella gestione e nell’uso degli spazi elettorali.

In questi giorni, entrambi state monopolizzando tali spazioccupando non solo quelli che vi spettano ma utilizzando in modo illecito ed irrispettoso anche gli spazi riservati agli altri candidati e partiti dimostrando così una scarsa sensibilità democratica dovuta, forse, ai larghi budget economici a vostra disposizione nonché dalla prepotenza e dall’arroganza derivanti, probabilmente, dal potere delle cariche istituzionali che ricoprite. 

Vi chiediamo, pertanto, di rispettare gli spazi elettorali, dando per primi l’esempio ed inviando, magari, i vostri attacchini coprire o ad eliminare i manifesti elettorali abusivamente affissi rispettando in tal modo le regole. In caso contrario – concludono -, sarà una prima prova agli occhi della gente, della scarsa credibilità delle vostre proposte ancor meno credibili quando parlerete di lotta alle mafie, alla corruzione ed alle illegalità”.