San Severo, ok del ministero alla videosorveglianza. Arrivano 350mila euro

Il Ministero dell’Interno ha reso noto che, con decreto dell’Autorità di Gestione, è stato siglato dal Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza pro tempore preposto alle attività di Coordinamento e Pianificazione delle Forze di Polizia, Prefetto Alessandra Guidi, il decreto con il quale il Comune di San Severo è destinatario della concessione di un finanziamento pari a 350 mila euro nell’ambito del Programma d’Azione e Coesione (PAC) “Legalità” 2014-2020, al fine di ampliare la rete di videosorveglianza nel territorio urbano di San Severo.
Il Progetto è denominato “San Severo Vigilata e Legale” ed è stato redatto dall’Assessorato alla Legalità e Sicurezza, la cui delega è seguita dall’assessore Raffaele Fanelli (dirigente Pietro Zaccaro). Il progetto dovrà concludersi entro e non oltre il 31/12/2018, avrà una durata di 12 mesi: “Entro tale data – assicurano il sindaco Francesco Miglio e l’Assessore Raffaele Fanelli – sarà attiva e funzionante la nuova rete di videosorveglianza finalizzata a migliorare quella già notevole esistente in città. Si tratta di un finanziamento davvero importante, entro breve tempo si procederà alla realizzazione dei relativi lavori al fine di tutelare ulteriormente il nostro territorio con i nuovi presidi tecnologici. L’obiettivo è di contribuire al miglioramento della qualità della vita, anche attraverso l’innalzamento dei livelli di sicurezza”.