San Giovanni, lavori per 5 milioni di euro contro il dissesto idrogeologico

San Giovanni Rotondo

Poco meno di 5 milioni di euro per il contrasto al rischio idraulico del territorio urbano. I lavori, attraverso interventi complessi, andranno a risolvere antiche questioni in alcune zone sangiovannesi. In particolare gli interventi riguarderanno le zone più soggette a rischio come Cavallo Stallone, il comparto in prossimità del distributore Agip e quello dove sorge l’Eurospin, con lavori che una volta conclusi (il termine dei lavori è previsto nel 2020), si collegheranno con l’ultimando tunnel della fogna.

La recente determina dirigenziale del settore Lavori Pubblici, ricostruendo la vicenda dell’intervento previsto, prende atto dei verbali della commissione interna e giudicatrice, affida i servizi tecnici di progettazione al R.T.P. Romanazzi-Boscia&Associati di Bari.

“Si tratta di un’aggiudicazione provvisoria, come prevede la legge, in attesa di verificare la rispondenza delle dichiarazioni rese dalla ditta vincente. Abbiamo superato numerosi ostacoli di procedura e legali, compreso un intervento dell’Anac, ma siamo convinti della bontà del lavoro svolto, soprattutto siamo convinti che la realizzazione delle opere, insieme ad altre già in cantiere, daranno una mano decisiva alla soluzione del problema idrogeologico della nostra città. San Giovanni Rotondo, nell’arco di un triennio, potrà avere risposte concrete a un problema antico che provoca continui disagi ai residenti e alla circolazione. Ai sangiovannesi chiediamo ancora un po’ di pazienza, ma il sacrificio sarà ampiamente ripagato con la soluzione del problema”, afferma l’assessore Antonio Girolamo D’Addetta.

Se tutto dovesse essere confermato, i lavori di mitigazione del rischio idraulico potrebbero iniziare subito dopo l’estate.