Aeroporto Foggia, si attende la nomina del tecnico Protezione civile. Fiduciosi dal Vola Gino Lisa

Soddisfazione e fiducia da parte dei referenti del comitato Vola Gino Lisa dopo l’incontro di ieri in Regione Puglia con i tre assessori regionali, Antonuo Nunziante, Raffaele Piemontese e Leo Di Gioia, e i vertici di Aeroporti di Puglia e della Protezione Civile. “Ci sono stati forniti chiarimenti in relazione alla nostra istanza formale. Usciamo soddisfatti in attesa di verificare gli intenti. Sul contenuto o dettaglio dei chiarimenti ottenuti, onde evitare equivoci , riteniamo doveroso rinviare agli assessori Di Gioia e Piemontese, presenti alla riunione”, ha scritto il presidente, l’avvocato Maurizio Gargiulo. Al tavolo si è molto discusso dello studio previsto dalla DGR approvata a ottobre, forte della dotazione di 150 mila euro appena previsti nella Legge di Stabilità regionale 2018 in approvazione davanti al Consiglio regionale. Tra gli obiettivi dello studio la salvaguardia delle attività progettuali e procedurali già espletate e l’individuazione concreta del fabbisogno tecnico-logistico della Protezione Civile e delle altre funzioni pubbliche, come l’anti-incendio, con la stima delle risorse finanziarie aggiuntive rispetto all’attuale quadro economico di 14 milioni di euro, destinati all’allungamento della pista, che restano confermati.

Occorrerà insomma un piano progettuale per la realizzazione di alcune strutture interne all’aeroporto per servire l’hub della Protezione Civile. “È probabile che siamo sulla strada giusta – spiega a l’Immediato il consigliere comunale Marcello Sciagura – abbiamo sollecitato tempi contenuti, necessari alla realizzazione delle opere. Lo studio di fattibilità non andrà a stravolgere i lavori per la pista,  ma si integrerà in alcuni parti per la distribuzione degli spazi della Protezione Civile, sarà uno studio per le strutture. Al tavolo eravamo noi tre di Vola Gino Lisa, Gargiulo, Maria Luisa d’Ippolito ed io, i tre assessori, e due componenti di AdP, tra cui il dottor Summa e due della Protezione Civile. Per la nomina del tecnico che dovrà occuparsi dello studio di fattibilità, il compito è stato dato ad Aeroporti di Puglia”. Che sensazione avete avuto? “Abbiamo avuto sentore di un dialogo positivo con la protezione civile, ci sarà presto un sopralluogo. Fissato o già per oggi o per martedì 19”. Potrebbe coincidere con i “4 passi” previsti dal governatore Michele Emiliano per le opere dell’Ospedale con l’elisuoperficie? “Credo che sia una questione prettamente tecnica. Non penso che i due incontri coincideranno. Per noi la cosa più importante è l’allungamento della pista. Saremo vigili ad attenzionare ogni fase progettuale”, conclude Sciagura.





Change privacy settings