Sostegno ai malati di Sla a Foggia, sportelli d’ascolto nelle sedi Asl provinciali

foto archivio

Continua la collaborazione tra la ASL Foggia e l’Associazione “Viva la vita onlus Italia”. Il direttore generale dell’Azienda Sanitaria locale Vito Piazzolla e il vice presidente della onlus, Savino Ivano Romagnuolo, hanno firmato una nuova convenzione che dà il via al secondo ciclo del progetto regionale Qualify-Care SLA Puglia.
Il progetto, rivolto a persone affette da SLA, SMA e da malattie rare neuromuscolari e neurologiche affini, si propone di offrire un sostegno concreto a pazienti e famiglie attraverso gli Sportelli di ascolto, già attivati presso tutti i Distretti Socio-Sanitari durante il primo ciclo e grazie al supporto esterno dei volontari di “Viva la vita onlus Italia”.
Nei Centri di ascolto le famiglie ricevono orientamento e informazioni sui percorsi di accesso ai servizi dal momento della diagnosi; supporto informativo e affiancamento amministrativo per l’accesso all’assegno di cura.
Saranno organizzati, inoltre, seminari formativi specifici rivolti ai care giver familiari, ai medici di medicina generale e al personale sanitario aziendale, nonché attività di aggiornamento costante dei volontari.
“Viva la vita onlus Italia”, è l’unica associazione specifica della provincia di Foggia ad aver manifestato la disponibilità a collaborare con la ASL nella realizzazione e funzionamento del Centro d’ascolto e delle attività progettuali ad esso collegate.

Sedi degli Sportelli di ascolto:

Gli Sportelli sono operativi dal lunedì al venerdì (ore 9.00 – 10.00) e il mercoledì (ore 16.00 – 18.00), fatta eccezione per quello di Rodi Garganico che è invece operativo solo nelle ore antimeridane.