Mancano fontanieri in AQP, Cera: “A Foggia grave carenza, serve 40% personale in più”

“Nel nostro paese può succedere che una graduatoria vale per alcune figure professionali, ma non per altre. Così all’Acquedotto Pugliese, si assumono periti chimici e biologi, facendo riferimento a passate graduatorie, ma quando si tratta dei fontanieri-idraulici, la precedente graduatoria non viene presa in considerazione”. A dichiararlo è il consigliere regionale Napoleone Cera.
“Tutto questo mentre si registrano gravi carenze di personale – prosegue -. Solo a Foggia manca il 40% di lavoratori, che AQP cerca di riempire facendo ricorso a straordinari e a ditte esterne. La pazienza ha un limite e quella dei fontanieri è ormai colma e chiedono un preciso intervento del governo regionale, peraltro assicurato personalmente da Michele Emiliano in Consiglio regionale. La giunta regionale, come ha evidenziato il presidente, non può entrare nel merito delle scelte dei vertici di AQP, ma può chiedere conto delle strategie e delle intenzioni gestionali per meglio affrontare eventuali emergenze, anche sul fronte occupazionale. Per questo – conclude – confido in una precisa presa di posizione per fare chiarezza sulle questione e trovare soluzione al problema, garantendo una stagione invernale tranquilla e pienamente operativa contro le emergenze”.





Change privacy settings