Giordano in Jazz: a Foggia tutta l’energia del funk con la Ida Nielsen Band

La carica e l’energia del funk scaldano la prima serata del Giordano In Jazz Summer Edition. L’appuntamento con la rassegna musicale organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia e dal Moody Jazz Cafè è tornato ieri sera, nella location di sempre, Piazza Cesare Battisti. Una gran risposta dal pubblico foggiano, più di 300 i presenti in platea. Importanti anche le misure di sicurezza messe in atto dall’amministrazione comunale, per questo primo evento e che saranno attuate anche per tutti gli altri eventi estivi in piazza. Un solo punto infatti per accedere in piazza Battisti, quello da via La Greca (parallela di via Saverio Altamura); chiusi invece Vicolo al Piano e Vicolo Teano (ai lati del Teatro Umberto Giordano). Limitato anche lo spazio per chi – come accaduto negli altri anni – prendeva parte allo spettacolo di jazz restando in piedi lungo le transenne e che, invece, sono state posizionate a ridosso dei palazzi limitrofi, lasciando liberi solo alcuni varchi in caso di emergenza.

La serata si scalda (come se non bastasse già con le temperature roventi di questi giorni) quando sul palco sale la Ida Nielsen Band per l’unica data in Italia del loro tour. “Hello Foggia! Do you like funk?”, saluta così la bassista danese, polistrumentista e compositrice, conosciuta maggiormente per la sua importante collaborazione con Prince. Ritmo coinvolgente il più delle volte accompagnato dal battito delle mani e un look molto aggressive ma allo stesso tempo fine ed elegante, abiti di pelle, decori e un cappello sul capo.

Dalla “New Power Generation” nel 2010 al 2013 quando entrò a far parte della strabiliante rock band tutta al femminile delle “3rdeyegirl” che accompagnò Prince fino alla sua prematura scomparsa nell’aprile del 2016. Ida descrive il suonare con Prince come “un enorme regalo e come il più incredibile viaggio musicale della sua vita, e un continuo fare esperienza oltre ogni immaginazione”. Ma Ida ha anche un suo personale progetto funk, infatti dopo “Marmelade” del 2008 e “Sometimes a girl needs some sugar too” del 2011, ha da poco realizzato il suo terzo album “Turnitup” che lei stessa ha prodotto, programmato e in cui ha suonato tutti gli strumenti, eccezion fatta per la batteria. La musica è definita come un mix tra la vecchia scuola del funk e l’hip hop con alcuni elementi di reggae e world-music, con delle accattivanti melodie e tanto “basso”. Il suo primo singolo “Showmewhatugot” è stato personalmente ritoccato da Prince. Dall’uscita di “Turnitup” Ida Nielsen è partita per il suo tour mondiale promettendo di realizzare un strepitoso show pieno di energia e funk con delle buone vibrazione e tanto groove.

 

“Giordano in Jazz” torna venerdì 14 luglio con il grande bassista e contrabbassista statunitense Christian McBride, che sarà accompagnato dai “New Jawn”, la formazione con la quale sta affrontando il suo nuovo progetto musicale che lo porta in tour in tutto il mondo.





Change privacy settings