Luigia Campanaro, Santa Messa per ricordare la ragazza. Venerdì la sentenza in tribunale

Sette mesi fa Luigia Campanaro moriva, travolta da un’automobile. Domani avrebbe festeggiato, come tutti gli anni, il suo onomastico insieme agli affetti più cari.
Per restare uniti spiritualmente a Luigia, domani 21 giugno, festa di san Luigi la famiglia, il fidanzato e gli amici la ricorderanno con la celebrazione di una Santa Messa alle ore 11.00 nella Parrocchia di San Luigi a Foggia.
La preghiera accompagnerà l’attesa della sentenza prevista per venerdì prossimo, 23 giugno, innanzi al gup  Zeno. “Luigia era una persona mite e solare, l’obiettività aveva sempre contraddistinto il suo modo di pensare e di agire. Amava e credeva nella giustizia ed è per questo che ha scelto la giurisprudenza  come percorso di studi – ha ricordato il fidanzato Agostino -. Pertanto, non cerchiamo vendetta, ma nel rispetto di ciò che Luigia è stata e di ciò in cui credeva, attendiamo con serenità che venga fatta giustizia. Giustizia che, in ogni modo, non placherà mai il nostro dolore nè renderà più sopportabile la sua assenza”.