Il Teanum è d’argento al concorso dei vini a Cannes. “Nostri calici in ogni parte del mondo”

Donato Giuliani

Teanum conquista la medaglia d’argento con il Favugne Rosato “San Severo DOC Rosato” alla 14esima edizione del Concours International des Rosés du Monde di Cannes. Realizzato al 100% con uve Montepulciano, il Favugne Rosato entra di diritto nell’Olimpo dei migliori vini rosati del mondo. L’ambito premio è stato attribuito dall’Unione degli Enologi Francesi dopo che una giuria di esperti internazionali ha degustato – alla cieca – tutti i vini rosati giunti da ogni parte del mondo.

Solo pochi giorni prima del Vinitaly, sempre dalla Francia, al Gilbert & Gaillard International Tasting 2017 i nostri vini Gran Tiati Gold Vintage 2012, Òtre Primitivo 2015Òtre Passito 2015 hanno vinto la medaglia Gold 90+ (riconoscimento attribuito solo ai vini dalla grande classe che uniscono in sé: raffinatezza, complessità e una notevole qualità di elaborazione), mentre il Tiati Metodo Classico 2013 ha vinto la medaglia Gold (in quanto vino di ottimo livello, di cui sono apprezzate la tipicità e la personalità).

“La nostra vision è un calice di vino Teanum in ogni parte del mondo – dice Donato Giuliani, enologo di Cantine Teanum, che continua – in meno di un mese abbiamo ottenuto importanti riconoscimenti dal mondo enologico francese, da sempre un punto di riferimento per chi lavora nel settore: il rosato è un vino che racconta nel mondo la Puglia e la Capitanata, terra da sempre vocata a questo vino difficile da realizzare, ma così elegante da essere un perfetto biglietto da visita per il territorio”.



In questo articolo:


Change privacy settings