Referendum, stravince il NO e Renzi lascia. Affluenza in Puglia sopra il 61% (Foggia ferma al 59)

15267843_10156064710188084_4488568044567439545_n

L’Italia ha deciso. Stravince il NO al referendum costituzionale, 60% contro il 40. Renzi ha annunciato le dimissioni assumendosi la responsabilità della sconfitta: “Ho perso, in bocca al lupo a tutti noi”, ha detto durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi. Vittoria netta del NO anche in provincia di Foggia dove il dato supera abbondantemente il 60%.

Ma veniamo all’affluenza che nella regione governata da Michele Emiliano, uomo forte del “no” anti Renzi, è stata leggermente inferiore alla media nazionale (poco sopra il 60 per cento rispetto a circa il 70). La scelta dei pugliesi è sbilanciata nettamente verso il no con il 67,16 per cento.

Schermata 2016-12-05 alle 00.54.36

La Capitanata si è dimostrata meno sensibile al voto sulla proposta di riforma costituzionale rispetto al resto della regione (è stato registrato il dato più basso, ), pur superando sensibilmente la soglia del 50 per cento degli aventi diritto. Il “no” ha superato il 65 per cento, in linea con le altre province pugliesi. Il record di affluenza spetta a Troia, con il 66,9 per cento. Mentre tra i grandi centri Manfredonia batte tutti con il 62,18 per cento, distaccando di poco Foggia (61,87).

Schermata 2016-12-05 alle 00.22.25

Schermata 2016-12-05 alle 00.23.07

Schermata 2016-12-05 alle 00.23.13

Schermata 2016-12-05 alle 00.23.17