Avvertimento a poliziotto, incendiata l’auto. “Vigliacchi, non ci faremo intimidire”

auto-in-fiamme

Ancora un’auto incendiata questa notte in Capitanata. Questa volta, destinatario dell’atto intimidatorio è un poliziotto in servizio presso la polizia stradale di Vieste. Sdegno è stato espresso dal Sap (sindacato autonomo polizia) foggiano, che ha espresso solidarietà al collega con una nota: “Gridiamo ‘basta’ a gran voce – spiega il segretario Giuseppe Vigilante -, al poliziotto impegnato nei più svariati servizi della specialità, questa notte, ignoti delinquenti hanno incendiato la sua autovettura. Vigliacchi. Sappiano, lo ripeteremo sino alla nausea, che i delinquenti e tutte le forme di delinquenza esistenti in questa provincia, non intimidiranno il poliziotto e non intimidiranno tutti i poliziotti della Capitanata. Non ci facciamo né ci faremo intimidire da questi violenti sciacalli. Il S.A.P. e tutti i poliziotti di Capitanata sono a fianco del collega, continuando il nostro instancabile dovere senza se e senza ma. Non possiamo – concludono -, lo abbiamo fatto nel recente passato e lo ribadiamo anche oggi, non ‘ridenunziare0 la cronica sofferenza dei colleghi che quotidianamente prestano la loro attività con dignità e professionalità, dovuta soprattutto all’età e alla mancanza di uomini e mezzi”.