Musica e spettacolo, a Foggia un patto tra gli operatori. Il Coordinamento si presenta

jaco

Un patto tra gli operatori della musica e dello spettacolo per confrontarsi con le Istituzioni locali sulle criticità e le potenzialità del settore. E’ l’obiettivo del Coordinamento degli Operatori Economici del Settore Musica e Spettacolo della Provincia di Foggia, costituito lo scorso 23 gennaio.

Attualmente sono 24 le partite IVA aderenti al progetto. Il Coordinamento si presenterà ufficialmente venerdì 24 giugno, alle ore 17, presso l’Associazione di Promozione Sociale e Culturale ‘Jaco’, che si trova nella seconda traversa del tratturo Castiglione, al Villaggio Artigiani, a Foggia (https://maps.here.com/directions/mix/mylocation/Jaco-Associazione-di-Promozione-Sociale-e Culturale:41.469969,15.559731?map=41.46997,15.55973,15,normal&fb_locale=it_IT)

Il Coordinamento si rivolge a scuole di musica, negozi di strumenti, organizzatori di eventi, studi di registrazione, service audio-luci, videomaker, fotografi, compagnie teatrali, produzioni di eventi, etichette discografiche. Nei primi mesi di attività, sono già stati avviati confronti con l’amministrazione comunale di San Severo, Promodaunia e il Provveditorato agli Studi. Tra i prossimi obiettivi: allargare la base degli aderenti ed estendere il confronto ai rappresentanti delle amministrazioni pubbliche e delle imprese della provincia di Foggia.

In Italia sono circa 250 mila i lavoratori occupati nel settore dello spettacolo. Di questi, 25 mila nel teatro e nella danza, 54 mila nella musica e 85 mila nel cinema. Si tratta dello 0,5 % dei lavoratori attivi in tutta la nazione. Il fatturato complessivo del comparto degli spettacoli dal vivo è di 3,5 miliardi di euro, ossia lo 0,25 % del PIL italiano. Il Coordinamento è aperto alle ditte del comparto della musica e dello spettacolo con sede nei comuni della provincia di Foggia. Gli interessati possono chiedere di aderire inviando una email a [email protected].