Un sentiero da Manfredonia all’abbazia di Pulsano, ripristinato percorso storico e religioso

invito

Con il consueto taglio del nastro, sabato 30 aprile alle 10 sarà inaugurato il sentiero che da Manfredonia – località Tomaiulo – porta a Pulsano. Il virtuoso capitolo “sentieristica ecocompatibile” (Misura 313 azione 3), vede il Galdaunofantino farsi attuatore di un intervento per il ripristino di un percorso storico, religioso e naturalistico che porta all’antica e mistica abbazia di Santa Maria di Pulsano. Un’azione consistita nella realizzazione e posizionamento di staccionate lungo il vialetto, paletti di contenimento, un ponte per l’attraversamento di un rivolo e nella posa in opera di cartellonistica informativa lungo tutto il cammino. “La crescente domanda di turismo attivo ed ecologico – afferma il presidente del Galdaunofantino, Michele D’Errico – ha portato il GAL a confrontarsi con una nuova idea di valorizzazione del territorio, un intervento strategico caratterizzato da una parallela attenzione a turismo, ambiente e promozione di sani stili di vita e che ci dà la possibilità di ammirare contemporaneamente paesaggio, bellezze naturalistiche e bellezze storico – architettoniche”.
Il sentiero, che lungo il suo percorso si interseca con un altro tratto detto “Orto Botanico” sarà intitolato a Pasquale Tomaiuolo, presidente dell’Ex Mucafer, prematuramente scomparso lo scorso anno, ideatore e sostenitore del ripristino e valorizzazione, assieme all’amministrazione comunale, di tale sentiero.
Dopo la cerimonia di inaugurazione, presso il piazzale antistante la cappella di Tomaiulo, si procederà con una camminata lungo il sentiero.