In prima linea per migliorare la qualità della vita, la ‘mission’ delle donne A.M.M.I. di Foggia

foto6-2

Le donne fanno squadra. Al via il nuovo anno sociale della Sezione di Foggia dell’A.M.M.I. L’Associazione Mogli Medici Italiani ha voluto riunirsi, venerdì scorso nella Sala Conferenze della Nuova Clinica San Francesco, per illustrare le tante attività in calendario per il biennio 2016-2017.
A tenere a battesimo il nuovo gruppo di lavoro è stata la Presidente della sezione foggiana, Maria Teresa Vassalli. Con lei Giuseppina Di Miscio, Responsabile del Servizio di Radiologia Diagnostica del Gruppo Telesforo, e Marinella di Conza Russo, ex Presidente Nazionale.

L’A.M.M.I. – dice la Vassalli – è un’associazione non profit costituita, oltre che dalle mogli di medici, anche dalle donne medico, dalle farmaciste e dalle biologhe riunite dal comune desiderio di finanziare la ricerca in campo medico. L’A.M.M.I. nasce nel 1970 a Mantova e ad oggi conta più di 3.000 socie sparse nelle 63 sezioni italiane. L’Associazione mira a fornire una corretta informazione su temi di attualità scientifica e socio-sanitaria tramite seminari ed incontri, tenuti in collaborazione con la classe medica, rivolti alle scuole ed alla popolazione. Promuove, inoltre, contatti con altre associazioni che perseguono scopi analoghi e si fa portavoce di notizie previdenziali ed assistenziali di categoria, rivolte sia alle socie che ai medici. Ogni sezione risponde alle esigenze sociali e sanitarie dei rispettivi territori, organizzando incontri specifici. L’A.M.M.I. Sezione di Foggia è costituita da una cinquantina di socie che si sono ritrovate a condividere lo stesso ideale: quello di operare al meglio per la promozione di una corretta educazione e prevenzione sanitaria. Siamo donne e professioniste impegnate in prima linea per dare un contributo al miglioramento della qualità della vita. Mi piace sottolineare che le tante attività che svolgiamo insieme sono altresì un momento per ritrovarsi e riscoprire l’importanza di un’amicizia costruttiva e collaborativa tra noi socie utile per operare in maniera proficua all’interno dell’Associazione. Tra gli obiettivi per il nuovo anno sociale ci sono, non solo seminari volti a sensibilizzare la cittadinanza su quelle che sono le tematiche più attuali e sentite, ma anche interventi svolti in ambito scolastico e rivolti sia agli alunni che ai genitori”.

Il calendario delle iniziative della sezione locale dell’A.M.M.I si aprirà con la conferenza di venerdì 15 Aprile “Dalla sorveglianza alla prevenzione nutrizionale dell’obesità”. A confrontarsi sul tema saranno Michele Panunzio, Direttore del Servizio di Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Asl di Foggia, e la biologa nutrizionista, Rossella Caporizzi.
Al seminario, in programma alle ore 17:00 nella Sala Conferenze della Nuova Clinica San Francesco, interverrà anche Raffaele Piemontese, assessore Regionale al Bilancio, per illustrare quali sono “Le politiche di bilancio della Regione Puglia per la prevenzione dell’obesità”. Nella seconda metà di Maggio la Farmacia Telesforo, aderente alla rete Apoteca Natura, proporrà l’incontro “L’Ambiente è salute”. A dialogare con il pubblico in sala sarà Giovanna Telesforo. Dopo la pausa estiva, nel mese di ottobre, anche la sezione foggiana aderirà all’A.M.M.M.I. Day con il seminario “Vaccini e disinformazione mediatica”. Sempre ad ottobre, in occasione della giornata mondiale dell’osteoporosi, Giuseppina di Miscio, Responsabile del Servizio di Radiologia Diagnostica del Gruppo Telesforo, terrà una giornata informativa per riflettere su questa malattia e sulle migliori strategie per prevenirla ma anche sulle possibili terapie per contrastare i fastidi molto seri che provoca. I primi di novembre, invece, si svolgerà il seminario “Test genetici e nuove speranze in malattie quali cancro e sindromi neurodegenerative”. A dicembre spazio alla prevenzione nutrizionale dei tumori. Panunzio parlerà del modello Med Food Anticancer Program. Il 2017 si aprirà con il progetto “Amarci per amare” curato dalla psicologa e professoressa Annamaria Petito e dal ginecologo Lorenzo Lo Muzio. Previsto un ciclo di seminari, sia psicologici che di profilassi, che coinvolgerà alcune scuole foggiane al fine di promuovere un adeguato approccio al mondo dell’affettività adolescenziale. Ma tra proposte dell’A.M.M.I c’è anche il concorso letterario nazionale, rivolto agli alunni delle scuole superiori, dal titolo “Lo sport non è soltanto esercizio fisico ma è cultura e scuola di vita”. Infine non mancherà si rinnoverà il concorso annuale di ricerca scientifica che quest’anno premierà i migliori ricercatori nel campo della medicina e farmacologia di genere.