Con coca, hashish e marijuana in piazza Padre Pio, arrestato Paolo Palumbo dopo inseguimento a piedi

PP79Continuano le attività di spaccio in piazza Padre Pio a Foggia. La polizia, col supporto del Reparto Prevenzione Crimine di Bari, ha proceduto all’arresto in flagranza di reato di Paolo Palumbo, foggiano classe 1979. L’uomo aveva con sé cocaina, marijuana e hashish per un peso complessivo di 16 grammi circa.
Verso le ore 21.15 del 16 marzo scorso, gli agenti hanno notato ai bordi dei giardini pubblici due giovani intenti a discutere tra di loro. Poi uno dei due ha ceduto all’altro qualcosa in cambio di denaro. A quel punto i poliziotti sono intervenuti ma i due giovani sono fuggiti in direzioni opposte attraverso i giardini. Ne è scaturito un inseguimento appiedato durante il quale è stato fermato Palumbo, raggiunto e bloccato in viale Colombo, dopo aver percorso un lungo tratto di strada su viale Michelangelo. L’uomo, già noto per reati simili, aveva nelle tasche alcune bustine di cellophane contenenti cocaina, marijuana e hashish oltre a 73 euro in banconote di piccolo taglio. L’acquirente della droga, invece, è riuscito a sfuggire all’arresto.
Palumbo, condotto in questura, è stato sottoposto a rilievi foto dattiloscopici essendo sprovvisto di documenti validi di riconoscimento e, dopo le formalità di rito, messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne ha disposto gli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.