A fine anno il centro commerciale di Sarni a Foggia, 1000 posti di lavoro. L’imprenditore: “Ecco la mia GrandApulia”

Abbiamo avuto qualche ritardo perché la società che avrebbe dovuto realizzare i prefabbricati è stata messa in liquidazione. L’apertura in ogni caso è prevista entro dicembre 2016″. Tonino Sarni, patron dell’omonimo gruppo a capo dell’operazione “GrandApulia“, fissa la data di una delle iniziative imprenditoriali più importanti per la provincia di Foggia. I lavori in zona Asi (nell’area ex Sfir) proseguono alacremente, si corre per portare a temine l’opera che garantirà da 800 a 1000 nuovi posti di lavoro. Anche perché sul piatto c’è un investimento di circa 60 milioni di euro per la realizzazione di una superficie commerciale di 180mila metri quadrati all’interno della quale verranno ospitati 150 negozi e 8 sale cinematografiche.

Una cittadella del commercio vera e propria a due passi dalla Statale 16. “La nostra intenzione era di realizzare tutto entro la fine del 2015 – commenta l’imprenditore -, purtroppo abbiamo dovuto subire qualche stop che ha fatto slittare la scadenza di un anno, visto che nella migliore delle ipotesi partiremo a novembre prossimo”. A pesare nel ritardo (la scadenza inserita nel progetto era il 2013, Ndr), con molta probabilità, anche la vertenza Ipercoop che l’anno scorso ha presentato il conto degli esuberi negli ipermercati pugliesi. La Coop continuerà ad essere infatti uno degli attori principali del progetto “GrandApulia”, visto che gli spazi food saranno gestiti dal colosso modenese da sempre partner commerciale del gruppo Sarni nell’Ipercoop-Mongolfiera in viale degli Aviatori.