Zaccheria stregato per il Foggia, persa la vetta della classifica. Il Matera non fa sconti: 2 a 2

Il Matera non fa sconti e dopo aver battuto la Casertana, facendo – di fatto – un “favore” al Foggia, oggi gli uomini di Padalino bloccano i rossoneri allo Zaccheria. 2 a 2 il risultato finale.

Grande primo tempo del Foggia che al 17esimo con Arcidiacono e al 36esimo con Iemmello si portano sul 2 a 0. Tutto finito? Macché. I rossoneri si complicano la vita verso la fine della prima frazione quando Infantino insacca ben imbeccato da Carretta. Fino al 41esimo di gioco gli uomini di De Zerbi erano stati praticamente perfetti. 

Nel secondo tempo la situazione si complica ulteriormente già al 49esimo quando, da azione d’angolo, Iannini pareggia in rovesciata, beffando Narciso. Il Foggia subisce il colpo e rischia persino di capitolare all’81esimo quando ancora Infantino si rende pericoloso sparando di poco alto da buona posizione. Negli ultimi minuti i rossoneri ci provano in tutti i modi ma con attacchi sterili. Ci provano Floriano, Sarno e Sainz Maza ma senza impensierire gli avversari. Clamoroso all’89esimo quando la difesa del Matera salva sulla linea un colpo di testa di Gigliotti a portiere battuto. Durante il recupero espulso Carretta. Il Foggia perde la vetta della classifica. Ora comanda il Benevento con 42 punti, 41 per i rossoneri.



In questo articolo: