Gino Lisa declassato ma Miglio ci crede ancora: “Subito un tavolo tecnico con stakeholders locali”

Il presidente della Provincia di Foggia, Francesco Miglio, interviene sul declassamento dell’aeroporto “Gino Lisa”: “Prendo atto delle dichiarazioni dell’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Giovanni Giannini, sulla possibilità per l’aeroporto di Foggia, di rientrare tra quelli di interesse nazionale, nonostante non sia stato ritenuto tale nello schema di Decreto approvato dal Consiglio dei Ministri ed ora alla firma del Presidente della Repubblica. Come evidenziato, l’articolo 1, comma 9, del Decreto in questione, espressamente, prevede che la società aeroportuale, entro un anno dalla sua adozione, possa procedere alla presentazione di un piano finalizzato al riconoscimento dell’aeroporto tra quelli di interesse nazionale, secondo modalità ben esplicitate al comma 4. Per questo motivo, ritengo necessario avviare quanto prima un tavolo tecnico con stakeholders locali (Comune, Camera di Commercio, Associazioni di Impresa e Sindacati, Regione e Società Aeroportuale) per attivare le procedure per il riconoscimento del “Gino Lisa”, quale aeroporto di interesse nazionale. Già nelle prossime settimane, di concerto con tutti gli attori del territorio interessati,  la Provincia di Foggia chiederà alla Società Aeroportuale, di mettere a punto un piano per proporre al Governo l’inclusione del nostro aeroporto tra quelli di interesse nazionale”.





Change privacy settings