Sommossa social dopo lo striscione contro Arbore. “Forza Renzo, non dare retta. Foggia ti ama”

È scattata una sommossa social dopo lo striscione contro Renzo Arbore apparso nella notte dinanzi la villa comunale. Sdegno per la frase “Foggia ti schifa”, non firmata e subito rimossa. In tanti, chi da casa, chi dalle mete vacanziere, hanno preso le distanze da coloro che si sono arrogati il diritto di parlare a nome di una intera comunità. Ed immediatamente sono spuntati hashtag nuovi di zecca come #foggiatiama e #orgogliosidite.

“Renzo non dare retta” scrivono esponenti della politica e della società civile della città. Tutti più o meno abbronzati, hanno espresso il loro dissenso con frasi di incoraggiamento al musicista corredate da immancabili selfie. Raffaele Di Mauro, coordinatore provinciale di Forza Italia, si è fatto fotografare con in mano un foglio con su scritto: “Renzo non dare retta, Foggia ti ama”. Dal Gargano Michaela Di Donna, ex candidata alla Regione, ha posato insieme ad amici con lo striscione: “Forza Renzo, Forza Foggia”. Anche il piddino Lorenzo Frattarolo dalle vacanze ha lanciato il suo personale “Viva Renzo”. Intanto manca poco all’evento foggiano dell’estate. Stasera Arbore suonerà davanti alla Foggia migliore.