Asl di Foggia, tutti assolti per il processo sul concorso per logopedisti. Appello “cancella” le condanne

Il concorso per logopedisti dell’Asl di Foggia non fu viziato da abuso. Ribaltata in appello, a Bari, la sentenza di condanna in primo grado ad un anno e due mesi di reclusione per Donato Troiano, Maria Rosaria Daniello e Romolo De Francesco. I dirigenti dell’azienda sanitaria foggiana, sono stati assolti dall’accusa di abuso riferita ad una modifica “ex post” di una graduatoria – per soli titoli – destinata a logopedisti. L’accusa aveva chiesto di confermare le condanne anche in appello





Change privacy settings