Bimba abbandonata a San Severo, arrestato l’ex compagno della madre. Era latitante da tempo

È finito in manette Dominik Holda, 36enne polacco, ex compagno della donna che giorni fa ha abbandonato la figlia di pochi mesi nell’ospedale di San Severo. L’uomo era ricercato dal novembre 2013, destinatario di un ordine di carcerazione per guida in stato di ebbrezza in Italia e per percosse verso suoi connazionali in Polonia nel 2010. Insomma, un bel curriculum al quale aggiungere la storia della piccola Elisabetta, abbandonata dalla madre proprio “per difenderla dalle ire di Holda”, queste le parole della donna. Il polacco, infatti, dopo una iniziale disponibilità ad ospitare la compagna insieme alla neonata, si era poi mostrato insofferente, tanto da costringere la giovane donna a scappare via abbandonando poco dopo la bambina in ospedale. 

HOLDA DominikHolda già in passato aveva intrattenuto una relazione sentimentale con la 33enne polacca con la quale ebbe anche due figli. In seguito la donna lo aveva lasciato, legandosi ad un altro uomo, padre di Elisabetta. Ma l’arresto di quest’ultimo aveva indotto la donna a tornare da Holda. Tutto questo prima del definitivo addio, dovuto alle insofferenze dell’uomo.

Ora l’arrestato dovrà scontare una pena di 6 mesi per il reato di guida in stato di ebbrezza, commesso a Castelnuovo della Daunia dove risultava dimorare e un anno di reclusione disposto dall’Autorità Giudiziaria polacca per il reato di percosse commesso in patria nel 2010. Dominik Holda è finito nel carcere di Lucera.