Coop Estense, salvi 147 lavoratori. “Risultato importante e che ci conforta. Ora servono strategie nuove”

Coop4

“Con grande soddisfazione chiudiamo un accordo che garantisce tutte le parti al Tavolo e soprattutto i lavoratori inizialmente colpiti dalla minaccia di licenziamento. A conclusione della trattativa Coop Estense, esattamente come avevamo auspicato sin dall’inizio, blocca la procedura di licenziamento collettivo mentre nell’ambito del complessivo programma di risanamento aziendale potrà collocare in mobilità, entro due anni, 147 lavoratori, esclusivamente sulla base del criterio della non opposizione al licenziamento”. Ad annunciarlo il sottosegretario al Lavoro, Teresa Bellanova.

“Abbiamo lavorato molto in queste settimane – ha sottolineato – perché ritenevamo e riteniamo la tutela e la salvaguardia del lavoro un obiettivo prioritario e irrinunciabile e siamo convinti che l’utilizzo intelligente di tutti gli strumenti a disposizione può di molto concorrere alla costituzione di intese virtuose. Naturalmente, non ci nascondiamo le difficoltà che nel nostro Paese la grande distribuzione vive, anche se siamo convinti che, al pari degli altri settori, anche per quello commerciale si tratta di individuare strategie di contrasto alla crisi senza farne ricadere il peso solo ed esclusivamente sui lavoratori e sulle lavoratrici”.

“Un risultato importante che, al pari di altri, ci conforta su un elemento per noi fondamentale: è possibile alzarsi dal tavolo in accordo, se tutte le parti concorrono alla ricerca dell’intesa e se a sua volta questa diviene anche elemento strategico per il futuro dell’impresa. E’ evidente infatti come anche in questo modo si concorra a quella qualità del lavoro elemento chiave della competitività aziendale”, ha concluso.