Caos vigilanza a Foggia, stipendi bloccati da Comune, Asl e Poligrafico. “Colpa dei dirigenti”

“La mancata corresponsione da parte del Comune di Foggia all’istituto di vigilanza Metropol di circa 500mila euro sta paradossalmente paralizzando l’azienda di vigilanza che non riesce a pagare gli stipendi da ormai 4 mesi”. A denunciarlo, il segretario provinciale dell’Usppi Massimiliano Di Fonso, che in una nota scarica tutte le colpe “alla dirigenza del Comune che per cavilli burocratici, strani contenziosi di alcuni lavoratori, hanno posto l’azienda in una fase di stallo perenne”. “Il Comune di Foggia, l’Istituto Poligrafico e la Asl Foggia – prosegue il sindacalista – devono crediti vantati per circa un milione e 200 mila euro e che nonostante tutti questi soldi, Metropol non ha la liquidità necessaria per ottemperare al pagamento degli stipendi ai lavoratori. Da qui l’accorato appello diretto esclusivamente al sindaco Franco Landella affinchè possa in qualche modo intervenire e governare la vertenza per evitare che presto si passi a tensioni di ogni genere. Al prefetto di Foggia l’invito a voler far sì che possa direttamente chiamare le dirigenze degli enti pubblici dove Metropol è in appalto e chiedere di sbloccare i soldi. La Asl deve a Metropol 700 mila euro, mentre 250 mila euro l’istituto Poligrafico. Altre iniziative saranno certamente sterili e privi di risoluzione. Ci auguriamo – conclude Di Fonso – che questa settimana si chiuda la vertenza, se no da lunedì prossimo sarà sit-in permanente davanti al Comune, per poi passare alla Asl Foggia”.





Change privacy settings