I finanzieri setacciano Foggia, tre arresti per armi e droga. Sequestrata cocaina purissima

Tre persone arrestate dalla Guardia di finanza di Foggia. Sequestrate armi e cocaina. Nel corso di una vasta operazione di controllo economico del territorio, condotta nella notte tra mercoledì e giovedì, i militari della Compagnia di Foggia hanno controllato numerose autovetture e motocicli ed eseguito perquisizioni domiciliari. Tre cittadini foggiani sono stati sorpresi con stupefacenti e armi, altre due persone sono state denunciate a piede libero per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale e per violazioni al Codice della Strada.
I primi due soggetti arrestati, Nicola Vinnolo di 25 anni e Domenico Marino di 42 anni, entrambi con significativi precedenti di polizia, sono stati fermati a bordo di un’autovettura che procedeva ad alta velocità sulla via del mare.
Il controllo del mezzo ha consentito il rinvenimento di un panetto di oltre 100 grammi di cocaina purissima, prontamente sottoposta a sequestro.
Le conseguenti perquisizioni, effettuate presso i rispettivi domicili, hanno consentito di acquisire concreti elementi indiziari in ordine ad un’ipotesi di spaccio della sostanza stupefacente trasportata, tanto è vero che, nell’abitazione del venticinquenne, c’erano sostanze da taglio per complessivi 70 grammi.
Presso l’abitazione di Marino, invece, è finita sotto sequestro una rudimentale piantagione di cannabis, composta da 8 semenzai, alcuni dei quali presentavano piantine dell’altezza di alcuni centimetri, svariati semi della stessa pianta ed un fucile sportivo a pressione, con relativo munizionamento, non legalmente detenuto e modificato in modo tale da essere idoneo ad offendere oltre a vario materiale per il confezionamento di sostanze stupefacenti.
Al termine di un altro controllo eseguito nei confronti di Matteo La Gatta, 23 anni, anche lui con precedenti di polizia, è stato accertato che il giovane era in possesso di cocaina per circa un grammo, suddivisa in dosi pronte per lo spaccio, nonché un pugnale delle dimensioni di circa 30 centimetri, con la lama di 19 centimetri. Tutto materiale rinvenuto in auto.
In casa, invece, La Gatta deteneva illegalmente due pistole, una Beretta mod. 85 ed una Beretta Mod. 950; la prima arma giocattolo ma modificata, mentre la seconda con matricola abrasa e completa di munizionamento per un totale di 25 proiettili.
Dall’abitazione è stato sequestrato denaro contante, ritenuto provento dell’attività di spaccio, per un importo di circa 1.300 euro.
Ulteriori controlli hanno consentito infine, il sequestro di un motoveicolo, privo di copertura assicurativa, con a bordo due giovani, entrambi senza casco, uno dei quali, alla guida, sprovvisto di patente perché mai conseguita.