Incontro Landella-Di Giuseppe, il sindaco respinge le dimissioni di Erminia Roberto

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha incontrato questo pomeriggio il coordinatore provinciale del Nuovo Centro Destra, Franco Di Giuseppe. Al centro del lungo colloquio il recente riassetto che ha interessato la Giunta comunale.

Proprio con riferimento al provvedimento deciso dal primo cittadino, Di Giuseppe ha consegnato nelle mani del sindaco le dimissioni del neovicesindaco ed assessore comunale alle Politiche Sociali, Erminia Roberto, e del presidente di Amgas Blu, Antonio Cristantielli. Dimissioni che il sindaco di Foggia ha respinto, per un verso illustrando a Di Giuseppe le ragioni che hanno portato al riequilibro all’interno dell’esecutivo comunale e per l’altro confermando le ragioni dell’alleanza e la centralità del Nuovo Centro Destra nella coalizione politica al governo della città.

“Ho respinto le dimissioni di Ermina Roberto ed Antonio Cristantielli perché mai ho pensato di mettere in discussione la funzione ed il ruolo che il Nuovo Centro Destra riveste all’interno della coalizione che ha permesso al centrodestra di tornare al governo della città di Foggia – afferma il sindaco Landella –. La sua centralità è un dato inequivocabile, tanto sotto il profilo politico tanto sul fronte del suo contributo determinante nelle dinamiche amministrative”.

A Di Giuseppe il primo cittadino ha inoltre ribadito “la stima nei confronti di Francesco D’Emilio e Carla Calabrese, con i quali ho condiviso questo primo tratto del nuovo corso amministrativo a Palazzo di Città. Ho apprezzato la qualità del lavoro che hanno svolto nell’interesse di Foggia e la passione che ha animato la loro azione amministrativa in settori importanti e strategici per lo sviluppo di Foggia – aggiunge il primo cittadino –. Ringrazio entrambi, in modo sincero e non retorico, per aver offerto le loro competenze e le loro riconosciute capacità alla nostra comunità”.

Il sindaco di Foggia si è poi impegnato formalmente ad incontrare il gruppo consiliare del Nuovo Centro Destra, al quale esporrà le motivazioni della sua determinazione e, nel contempo, la volontà di avviare una riflessione comune sulle modalità utili a realizzare un opportuno riequilibrio politico nell’ambito degli strumenti del governo comunale.

“Con il Nuovo Centro Destra non sono mai venuti meno dialogo e confronto. Anche nelle ore delicate immediatamente successive al provvedimento di riassetto della Giunta ho continuato a valutare in modo estremamente positivo l’apporto che la seconda forza politica della coalizione di centrodestra ha fornito e fornirà all’attività che con fatica ed impegno l’Amministrazione comunale sta mettendo in campo nell’interesse della città – aggiunge il primo cittadino –. Da questo punto di vista, la riunione che terrò con il gruppo consiliare del Nuovo Centro Destra sarà l’occasione per superare le incomprensioni ed avviare insieme un ragionamento sul percorso finalizzato a operare un miglior riequilibrio politico”.





Change privacy settings