Manfredonia, arriva la fibra ottica. Dal 2016 nei Comparti e in Zona industriale. “Scelta simbolica”

A Manfredonia arriva la fibra ottica, il collegamento ad internet che permette di viaggiare sul web a una velocità maggiore, con vantaggi sia per i privati che per le aziende. Il progetto presentato da Telecom Italia, aggiudicataria dell’apposito bando regionale, prevede, entro il primo semestre 2016, la copertura di 148 comuni. Verranno adeguate 192 centrali, che permetteranno di abilitare più di un milione di unità immobiliari a 30 Megabit al secondo e più di 1100 edifici, tra cui 390 sedi della Pubblica Amministrazione centrale e locale e 185 delle Forze Armate, circa 550 istituti scolastici e uffici della Pubblica Istruzione, oltre 40 ospedali e strutture sanitarie, a 100 Megabit al secondo.
La tecnologia della fibra ottica introduce una serie di vantaggi che si traducono in un incremento vertiginoso della velocità di invio e ricezione dei dati, rispetto a quella possibile sull’attuale linea Adsl. Allo stesso tempo, per via delle sue caratteristiche, consente di aggirare gli inconvenienti delle interferenze e delle dispersioni del segnale.
“L’aver portato la fibra ottica nel nostro Comune è un risultato davvero importante – sottolinea il sindaco Riccardi -, soprattutto per un territorio come il nostro, dalla forte vocazione turistica e ricco di attività commerciali che hanno la necessità di poter disporre di supporti telematici veloci ed affidabili”.
La posa dei cavi potrebbe avvenire per alcune zone della città sotto terra, quindi serviranno degli scavi, comunque limitati. In altre zone avverrà al livello della strada. “Abbiamo chiesto ed ottenuto – anticipa – che, a Manfredonia, si parta dalla Zona industriale e dai Comparti: una scelta per certi versi simbolica, visto che si tratta di due zone che fanno i conti quotidianamente con disagi di vario tipo, ma soprattutto una maniera per mostrare quanto questa Amministrazione ci tenga a colmare il divario sin troppo accentuato tra le zone centrali e quelle periferiche della città”. Accedere alla rete è sinonimo di aumento delle possibilità nel fare impresa e di efficienza nell’erogazione dei servizi. Nel caso di specie, alla linea ultra veloce vanno affiancati anche i progetti già realizzati, dall’Amministrazione comunale, degli hot spot wi-fi per la navigazione pubblica in rete senza fili. 
“Una volta che saranno terminati i lavori – afferma il sindaco – potranno essere implementati nuovi servizi della Pubblica amministrazione per i cittadini e le imprese”. I cittadini, inoltre, potranno fruire di un collegamento internet ben più stabile e veloce, che consentirà di utilizzare più apparecchi contemporaneamente in casa senza rallentamenti della connessione, ma anche consultare il web in modo più rapido, guardare video di alta qualità anche in streaming, scaricare applicazioni in tempo reale, fare back up dei dati in rete, caricare in rete fotografie o filmati, dialogare con i servizi della Pubblica amministrazione stessa.
“Questo è un autentico investimento in innovazione, una boccata d’ossigeno – conclude Riccardi – per le imprese che sono costrette a fare i conti con problemi di connessione, ma anche un volano per nuove iniziative imprenditoriali e idee di nuova impresa. Sono molto soddisfatto del risultato ottenuto, la nuova fibra ottica rientra nel piano ‘smart city’ che vede la città di Manfredonia continuare ad impegnarsi in un percorso d’avanguardia a favore della collettività”.