Asl di Foggia riduce i ritardi nei pagamenti. Ora “bastano” 121 giorni per saldare i debiti

Si riduce sempre più il tempo che i fornitori della ASL FG attendono per ottenere il pagamento delle fatture emesse.

Si riduce sempre più il tempo che i fornitori della ASL FG attendono per ottenere il pagamento delle fatture emesse. L’indice di tempestività dei pagamenti, come comunicato dall’Area Politiche per la Promozione della Salute, delle Persone e delle Pari Opportunità della Regione Puglia, si è infatti ridotto notevolmente nell’ultimo triennio, passando da 548 giorni di attesa del 2012 a 334 giorni del 2013 sino ai 121 del 2014. Ma la media regionale è ancora lontana (68 giorni).

“I dati incoraggianti – commenta la direzione strategica della ASL FG – confermano l’enorme impegno profuso da tutti gli organi competenti: dalla Regione Puglia, in particolare dal Servizio Gestione Accentrata Finanza Sanità, e dai dirigenti e funzionari della nostra Azienda, a partire dalle Strutture principalmente coinvolte come l’Area Economico-Finanziaria e il Controllo di Gestione e Informatizzazione aziendale, ma senza escludere nessun Servizio, compresa la task force creata appositamente per la liquidazione delle fatture pregresse. Tutti impegnati in uno spirito fortemente collaborativo che ha permesso di raggiungere tali risultati. Una cooperazione che, sicuramente, permetterà in futuro di ridurre ulteriormente i tempi medi di pagamento dei fornitori sino all’adeguamento completo alle norme”.

Il trend positivo è sottolineato da ulteriori dati come quelli relativi ai saldi dei fornitori, che confermano il notevole traguardo raggiunto, anche in presenza delle inevitabili difficoltà tecniche derivanti dal passaggio al nuovo sistema informatico, avvenuto nell’ottobre 2013.