Il consorzio Asi parla sanseverese con Damone. Nomina nel Cda e progetti per l’Alto Tavoliere

San Severo è al centro della programmazione territoriale del consorzio Asi con la nomina di Luigi Damone nel Consiglio di amministrazione. Non è un caso che oggi si sia parlato del futuro della zona Asi di San Severo con un incontro tra il sindaco Francesco Miglio, il presidente Franco Mastroluca, il direttore dell’Asi Michelangelo Marseglia, l’assessore all’Urbanistica Luigi Montorio e Loredana Florio.

San Severo è al centro della programmazione territoriale del consorzio Asi con la nomina di Luigi Damone nel Consiglio di amministrazione. Non è un caso che oggi si sia parlato del futuro della zona Asi di San Severo con un incontro tra il sindaco Francesco Miglio, il presidente Franco Mastroluca, il direttore dell’Asi Michelangelo Marseglia, l’assessore all’Urbanistica Luigi Montorio e Loredana Florio. “L’incontro – ha spiegato Miglio – è servito a fare il punto su alcune criticità che vivono gli imprenditori che sono presenti nella zona industriale della città. Si tratta di situazioni che rischiano di rallentare il lavoro degli imprenditori locali e a cui è necessario porre rimedio. Riteniamo che l’area Asi, di cui da tempo si discute, deve necessariamente svolgere un ruolo centrale per lo sviluppo economico dell’intero territorio”.

incontro Asi 2Il tavolo istituzionale è servito anche a pianificare nuove opportunità di sviluppo industriale. “La zona Asi – ha aggiunto Montorio – dovrà essere ulteriormente potenziata e dotata delle infrastrutture necessarie per attrarre anche nuovi investimenti. In quest’ottica la collaborazione avviata con il Presidente e il Direttore è necessaria per definire tutti gli interventi utili per rendere l’area volano di sviluppo”. Il presidente e il direttore dell’Asi Foggia hanno dato massima disponibilità a collaborare con l’amministrazione comunale per mettere in atto tutte le strategie necessarie al rilancio dell’area. “Siamo certi che con la collaborazione tra Asi e Comune – ha concluso Miglio – potremo avviare una pianificazione complessiva e lungimirante al fine di trasformare quella zona polo industriale e punta di diamante dello sviluppo economico dell’intero Alto Tavoliere”.