Alcol e lavoro, il trend negativo dell’Italia: “Come i Paesi del Nord Europa, 25% esposto a rischi”

Alcol e lavoro. Un rapporto particolarmente complesso e diffuso, analizzato venerdì prossimo (dalle 0re 9, presso il Nicolaus Hotel di Bari) dai massimi esperti del settore. La serietà del problema della diffusione di tale dipendenza emerge con evidenza dai dati riportati nella relazione al Parlamento sui problemi alcol-correlati, presentata a marzo 2014 dal Ministero della Salute.

Alcol e lavoro. Un rapporto particolarmente complesso e diffuso, analizzato venerdì prossimo (dalle 0re 9, presso il Nicolaus Hotel di Bari) dai massimi esperti del settore. La serietà del problema della diffusione di tale dipendenza emerge con evidenza dai dati riportati nella relazione al Parlamento sui problemi alcol-correlati, presentata a marzo 2014 dal Ministero della Salute: in Italia il consumo alcolico è in crescita in tutte le fasce di età, particolarmente tra i giovani e le donne, con un trend che sembra ricalcare tendenze dei Paesi del Nord Europa. Inoltre, un’ indagine svolta dalla International Labour Organisation, stima che la maggior parte delle persone che soffrono per Problemi Alcolcorrelati sono in età lavorativa ed, in riferimento a questo, si rileva che il 3-5% della forza lavoro è affetta da Problemi alcolcorrelati e il 25% circa consuma attualmente quantità di alcol che espongono a rischi, causando problematiche di vario genere.

Il più adeguato approccio al problema è sicuramente un approccio di rete, che veda coinvolti attori pubblici e privati, i quali, per le loro specifiche competenze, siano in grado di agire come nodi interattivi di una rete competente, abile a fronteggiare i Problemi Alcolcorrelati in un continuum che vada dalla prevenzione al trattamento delle patologie più gravi, senza tralasciare la ricerca e la formazione degli operatori. Il congresso nazionale sarà utile occasione di approfondimento e di confronto sulle suddette tematiche. Il Congresso è organizzato dalla Regione Puglia, per il tramite della ASL Bari, con il supporto della Società Italiana di Alcologia e della Società Nazionale degli Operatori della Prevenzione. L’evento, inaugurato dall’assessore al Welfare, Donato Pentassuglia e dai rappresentanti del Servizio Prevenzione della Regione Puglia, vedrà la partecipazione delle massime autorità regionali e nazionali in materia di contrasto alla diffusione dell’alcoldipendenza.

 

 





Change privacy settings