Il brand Puglia seduce l’Europa. Bilancio positivo per la campagna regionale #Weareinpuglia

Oltre 30.200 visitatori, 4.6 milioni di utenti unici su Twitter, 25.000 foto taggate con #WeAreinPuglia su Instagram: queste alcune delle cifre raggiunte con il road show #Weareinpuglia che per circa tre mesi, da aprile a luglio, ha portato la Puglia nelle principali capitali europee, Vienna, Berlino, Monaco, Londra, Parigi e Dublino, con il villaggio Puglia localizzato nei punti nevralgici delle città .

Oltre 30.200 visitatori, 4.6 milioni di utenti unici su Twitter, 25.000 foto taggate con #WeAreinPuglia su Instagram: queste alcune delle cifre raggiunte con il road show #Weareinpuglia che per circa tre mesi, da aprile a luglio, ha portato la Puglia nelle principali capitali europee, Vienna, Berlino, Monaco, Londra, Parigi e Dublino, con il villaggio Puglia localizzato nei punti nevralgici delle città . E contemporaneamente in ogni capitale eventi e spettacoli nei teatri e in alcuni locali, con l’evento clou a Londra della prima del musical inglese girato e ambientato in Puglia, Walking on Sunshine. E sempre, per tutto il periodo del roadshow, nelle stesse capitali la campagna on air #weareinpuglia sugli autobus a due piani e le stazioni della metropolitana.

godelli-pugliaIl Road show #weareinpuglia è stata una specie di magnifica cavalcata simbolica attraverso le città di Europa, portando ovunque l’anima della Puglia, le sue eccellenze, la sua vocazione all’accoglienza -commenta l’Assessore Silvia Godelli- Un successo straordinario che segna un nuovo traguardo e anticipa un ulteriore salto di qualità della affluenza turistica internazionale”.
Durante i 6 roadshow sono state condotte circa 5000 interviste attraverso le quali è stato possibile approfondire il profilo sociale e di aspettativa del target intercettato. Il 61% degli intervistati conosce la Puglia o l’ha visitata così come il 72% degli utenti che hanno visitato l’Italia sono stati anche in Puglia. Solo il 48% dell’utenza dichiara di sapere dell’esistenza di un volo diretto dalla propria città e l’88% si dichiara interessata a visitare la Puglia prossimamente. Nell’immaginario degli ospiti del Village, la parola Puglia richiama prevalentemente il Mare (64%), ma anche la Natura e l’Enogastronomia e la Cultura. “Il Roadshow #Weareinpuglia è uno degli strumenti innovativi messi in campo da Pugliapromozione per la promozione del brand all’estero -osserva il direttore generale di Pugliapromozione, Giancarlo Piccirillo- la Puglia non aveva mai avuto una esposizione così forte ed una forma di comunicazione così integrata con i canali social e il web e così intensa e contemporanea nelle capitali europee. Siamo convinti che i risultati in termini di immagine e di conoscenza della Puglia siano più che soddisfacenti”.

we are in pugliaIl monitoraggio dei Roashow ha fornito informazioni sugli impatti, i flussi, il feedback, il sentiment, dentro e fuori il Villaggio Puglia. Il 99% degli ospiti ha mostrato completa soddisfazione e interesse per l’esperienza vissuta all’interno del Village. Circa 13.200 persone sono state coinvolte nei laboratori organizzati presso il Village tra i quali hanno riscosso maggior successo Wine Experience (Degustazione guidata di vini pugliesi), Extravirgin Experience (Degustazione guidata di olio), Vi.To. (Virtual Tour della Puglia) e i workshop di Pizzica. Nell’arco dei 6 Roadshow sono stati scattati più di 4.000 selfie e ritirate 10.000 cartoline da imbucare in Puglia : ad oggi sono state spedite in 50 paesi in tutto il mondo! Ad ogni tappa del Roadshow inoltre è stata coinvolta la community di Instagram della città dove si svolgeva il roashow. L’hashtag #Weareinpuglia è stato sommerso di poster, commenti, suggerimenti e richieste della community, foto e video che hanno generato quotidianamente impressions, visualizzazioni e condivisioni dei contenuti, specialmente su Twitter, raggiungendo in due mesi e mezzo 4.6 milioni di utenti unici e 121,1 milioni di impressions. L’hashtag è stato utilizzato per raccontare la Puglia non solo in riferimento ai roadshow ma nei modi più disparati: dal travel blogger brasiliano al cittadino locale, dal tour operator al magazine di lifestyle, dalla masseria all’account Nokia: foto, commenti, suggerimenti, tip di viaggio, emozioni ed esperienze. L’hashatg #WeAreinPuglia è di tutti e chiunque lo può ancora utilizzare per raccontare e far conoscere la Puglia.