Il Touring Club Italia sceglie Manfredonia

La copernicana rivoluzione turistica avviata poco più di un anno fa a Manfredonia comincia a produrre risultati non solo per gli operatori ma anche per l’immagine di tutto il territorio. L’ultimo, solo in ordine cronologico, prestigioso traguardo tagliato dalla città del Golfo è il riconoscimento quale “Club di Territorio” da parte del Touring Club Italia.

La copernicana rivoluzione turistica avviata poco più di un anno fa a Manfredonia comincia a produrre risultati non solo per gli operatori ma anche per l’immagine di tutto il territorio. L’ultimo, solo in ordine cronologico, prestigioso traguardo tagliato dalla città del Golfo è il riconoscimento quale “Club di Territorio” da parte del Touring Club Italia.

Manfredonia sarà così il 31° Club italiano, la cui costituzione ufficiale avverrà il prossimo 20 giugno nel Chiostro di Palazzo di Città alla presenza di soci e simpatizzanti, anche illustri.

In vista di questo evento e della fattiva partenza delle attività del “Club di Prodotto di Manfredonia”, si svolgerà un incontro ad hoc il 30 maggio alle 19 presso la sede dell’Agenzia del Turismo (Piazza della Libertà n.1) aperto a tutti coloro i quali hanno a cuore le dinamiche turistiche e soprattutto il futuro del territorio.

 “Il progetto dei ‘Club di Territorio’- spiegano Vincenzo D’Onofrio e Michele De Meo, rispettivamente Console e Vice Console Touring, fautori di questo riconoscimento – si alimenta della voglia di partecipare da parte dei Soci con l’impegno di far ‘vivere’ il Touring e i suoi valori nei tanti territori che compongono questo straordinario Paese che è l’Italia. I Club di Territorio sono infatti ormai un’importante realtà della vita associativa e grazie al loro contributo si sono moltiplicati eventi, attività e iniziative sul territorio. Centinaia di soci hanno deciso di dedicare al Touring parte del proprio tempo libero, contribuendo con passione ed entusiasmo alle iniziative. Per farlo c’è bisogno di tutti – evidenziano il Console ed il Vice Console – . Della passione di ogni singolo socio per il Touring e dell’amore per il proprio territorio. C’è bisogno di persone attive e piene di curiosità e inventiva. C’è bisogno di persone pronte a impegnarsi come volontari, che credano nel bello e nella cultura, fattori che il Tci ritiene possano essere le chiavi di sviluppo per il nostro Paese”.

Ma, cosa si propone di fare il Club di Territorio di Manfredonia? La risposta è contenuta in un semplice programma d’intenti e d’interventi: far sempre meglio conoscere l’universo Touring Club Italiano; stimolare la partecipazione attiva, collaborando anche con enti, associazioni per l’impegnativo compito della salvaguardia e della valorizzazione dell’immenso patrimonio e naturale e culturale; promuovere il territorio; organizzare visite, incontri, dibattiti; offrire convenzioni e vantaggi speciali per i soci avvicinare ed aggregare soci, amici, simpatizzanti.





Change privacy settings